Formia, coppia gay perseguitata e vittima di insulti omofobi: denunciati i vicini di casa

I due uomini perseguitati da mesi. L'ultima denuncia lo scorso ottobre ha fatto scattare le indagini: un uomo e una donna denunciati a piede libero

Offese, aggressioni fisiche e verbali e perfino lanci di pietre e di oggetti contro l'abitazione. Questo subiva da molti mesi una coppia gay di Formia, perseguitata dai vicini di casa e oggetto di minacce e insulti omofobi. Dopo l'ennesima segnalazione alle forze del'ordine, i responsabili sono stati individuati e denunciati dai carabinieri. Si tratta di un uomo e di una donna, entrambi 65enni, residenti a Formia, ritenuti responsabili di violenza privata, molestie, danneggiamento aggravato. 

In seguito alla querela presentata da una delle vittime lo scorso ottobre, i carabinieri hanno avviato le indagini e acquisito le immagini delle telecamere di videosorveglianza in cui erano immortalati alcuni degli episodi denunciati. L'uomo e la donna sono stati dunque riconosciuti autori di aggressioni fisiche, insulti, derisioni, offese di natura omofoba rivolte alla coppia gay. In qualche caso si erano spinti a lanciare oggetti e pietre contro la porta dell'abitazione e una volta hanno bussato con suono ininterrotto alla porta fino a bruciare il campanello di casa. 

Il caso era finito all'attenzione del servizio Gay Center. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Usura e spaccio, Antonio Di Silvio intercettato: "Io non sono uno zingaro come gli altri"

  • Usura, estorsione e spaccio: otto arresti. In carcere anche Antonio Di Silvio

  • Preso con due etti di cocaina dopo un inseguimento, in lacrime davanti al giudice

  • Furti di auto col trucco dello "spinotto": confessa uno dei ladri della banda

  • Cinque chili di droga nascosta nell’armadio, impossibile dimostrare che era sua: assolto

  • Violenta lite all’autolavaggio, tre arresti per tentato omicidio. Pestato un 48enne

Torna su
LatinaToday è in caricamento