Formia, donna deceduta al pronto soccorso: chiesta una relazione alla Asl

Il caso risale al 18 gennaio. Sul caso è intervenuto il presidente della commissione Sanità Giuseppe Simeone

Ospedale Dono Svizzero di Formia

Una donna è deceduta nel corridoio del pronto soccorso dell'ospedale Dono Svizzero di Formia in circostanze ancora tutte da chiarire. La paziente aveva 65 anni. Il decesso risale allo scorso 18 gennaio e sul caso è stata aperta un'indagine della Procura di Cassino.

Sull'episodio è intervenuto anche il consigliere regionale di Forza Italia Giuseppe Simeone, presidente della commissione Sanità della Regione Lazio. "Ci tengo a sottolineare - spiega Simeone - che immediatamente dopo l’accaduto, ho richiesto espressamente al direttore generale dell’Asl di Latina Giorgio Casati, una relazione precisa e dettagliata su quanto avvenuto. Mi duole constatare che la relazione non è ancora disponibile, stante il sequestro delle cartelle cliniche disposto dalla magistratura stessa”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco la prima mascherina senza elastici: l’idea di un giovane di Priverno

  • Aperte anche le spiagge libere, ecco le regole: bagno fino alle 19 e distanze di sicurezza

  • Tragedia nelle acque del Circeo: sub accusa un malore in acqua e muore

  • Coronavirus: nel Lazio 21 nuovi casi, in provincia 544 contagi totali

  • Coronavirus: salgono a 549 i casi in provincia. Nel Lazio 20 positivi in più, i dati di tutte le Asl

  • Coronavirus: nuovi contagi distribuiti nei comuni di Latina, Maenza, Priverno e Cisterna

Torna su
LatinaToday è in caricamento