Formia Film Festival: chiusa una terza edizione di successo. Tutti i premiati

Giù il sipario sulla rassegna che per il terzo anno consecutivo ha saputo emozionare e coinvolgere il pubblico con la partecipazione di molti ospiti, attori e registi. Tre giorni di cinema, arte, musica, incontri e riflessione

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Sono stati tre giorni di cinema, arte, musica, incontri e riflessione al Formia Film Festival – terza edizione 28-29-30 aprile 2017 – che per il terzo anno consecutivo ha saputo emozionare e coinvolgere il pubblico con la partecipazione di molti ospiti, attori e registi.

“Il Formia Film Festival nasce per caso tre anni fa – dichiara l’ideatore e direttore dell’evento Daniele Urciuolo –. Oggi è un festival che punta sui giovani ma cerca di legare tradizione e innovazione. Questa è stata un’edizione che è rimasta in bilico per molti mesi ma che alla fine ha visto luce non senza difficoltà grazie al grande impegno e alla passione di tutta la mia squadra. Organizzare un festival senza finanziamenti pubblici è impresa da super eroi e serve molta passione e anche un po’ di irrazionalità ma alla fine è questa la magia del cinema”.

Madrina quest’anno del festival è stata l’attrice Cristina Marino affiancata dalla conduzione di Emanuele Rauco, con il supporto di Andrea Fico, Fabiola Dalla Chiara, Maria Concetta Valente e Aldo Manfredi. “È stata una grandissima emozione partecipare a questa edizione del Festival di Formia. Oltre all'onore di essere stata la madrina, ho avuto la possibilità di imparare moltissimo, di premiare stimati colleghi e giovani promesse del nostro cinema, di vivere l'atmosfera magica di una manifestazione organizzata in modo perfetto. Spero nel prossimo futuro di rendere giustizia al premio ricevuto come attrice emergente, ma il vero premio è stato essere presente, vivere il Festival e la bellissima cornice di Formia” ha dichiarato la Madrina.

Grande richiamo per i film fuori concorso proiettati al festival alla presenza del cast. “Vieni a vivere a Napoli” dei registi partenopei Guido Lombardi, Francesco Prisco e Edoardo De Angelis (presente al festival anche la distributrice del film Lucy De Crescenzo per Europictures).
Definito “manifesto cinematografico di Napoli”, “La parrucchiera” di Stefano Incerti, premiato in questa edizione, alla presenza dell’attrice Lucianna De Falco, una tra le interpreti più iconiche dello spettacolo italiano. Tra le varie sorprese della manifestazione, la proiezione del film cortometraggio vincitore del Premio Oscar 2017 “Sing” di Kristof Deak.

Dopo l’omaggio ad Alberto Sordi della scorsa edizione, quest’anno è stata la volta del grande Antonio De Curtis, in arte Totò, a cinquant’anni dalla sua morte. L’artista è stato ricordato con testimonianze, proiezioni e grande partecipazione da parte del pubblico.

Questi i Premi Ufficiali del Formia Film Festival 2017:
- Miglior corto “Penalty” di Aldo Iuliano;
- Miglior attrice Anna Ferruzzo per “Maria” di Francesco Afro De Falco;
- Migliori costumi Gio Pagani per “Madame” di Susy Laude;
- Migliore scenografia Shamison Busuttil, Xuria Cristobal e Steve Grech per “The Maltese Fighter” di Arev Manoukian;
- Migliore fotografia Daniele Ciprì per “Penalty” di Aldo Iuliano;
- Miglior attore ex-aequo Malcom Ellul (“The Maletes Fighter” di Arev Manoukian) e Alessandro Parrello (“Il Lupo del Pollino” di Alessandro Parrello);
- Miglior regia Paolo Mannarino per “The Rope”;
- Miglior sceneggiatura Christian Oz Repici a Greta Scicchitano, Naima Vitale Cappiello e Arianna Del Grosso per “Candie Boy” di Arianna Del Grosso;
- Miglior regista esordiente Diego Bonuccelli per “Più accecante della notte”;
- Miglior produzione Enrico Mastracchi Manes, Eitan Pitigliani per “Like a Butterfly” di Eitan Pitigliani.

Le premiazioni sono state motivate dall’intera Giuria formata da Adelmo Togliani, Daniele Di Biasio, Roberto Conforti, Lucianna De Falco e Cristina Puccinelli.
Special awards a Dino Abbrescia, Salvatore Rossini, Stella Egitto, Valeria Solarino (ritirato dal produttore Giampietro Preziosa di Inthelfilm), Gianfranco Barra, Yari Gugliucci, Katia Greco, Malvina Ruggiano, alla madrina Cristina Marino e al Maestro Umberto Scipione, compositore della colonna sonora del film diretto e interpretato da Alessandro Siani “Mister Felicità”, campione di incassi al botteghino. Premiati anche Laura Adriani, Davide Marotta, Denise Capezza, Salvatore Misticone, Olga Shapoval, Giulio Pampiglione.

Il Formia Film Festival è prodotto da Alfiere Productions, in collaborazione con Confcommercio Lazio Sud, Latina Film Commission, LUISS Creative Business Center, Leading Consulting Comune di Formia, Cineteca Nazionale, Simone Belli Academy, Fondazione Neuromed.
 

Torna su
LatinaToday è in caricamento