Scoperti con 400 chili di rame appena rubati, 2 uomini in manette

Dopo essersi introdotti in un deposito di materiale edili di una società di Terracina hanno cercato di darsi alla fuga con la refurtiva. Ma qualcosa è andato storto e sono stati stanati

Avevano appena asportato 400 chilogrammi di cavi elettrici in rame da un deposito di materiali edili quando sono stati scoperti dai carabinieri.

A finire in manette due uomini, uno 35enne originario della capitale e un 44enne di Torino.

Intorno alle 4.30 i due si erano introdotti all’interno del deposito di una società di Terracina; con abilità e tempestività erano riusciti a portare via i 400 chilogrammi di rame quando davanti a loro si è materializzata l’amara sorpresa.

I militari del locale Nucleo Operativo e Radiomobile li avevano appena scoperti. Il loro piano era andato male e subito sono scattate le manette ai loro polsi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La refurtiva è stata riconsegnata al proprietario e i due giudicati con il rito per direttissima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Priverno, cluster al centro dialisi: 14 i positivi. La Asl fa il punto della situazione

  • Coronavirus: un morto in provincia, sette nel Lazio e 18 positivi in più

  • Tragedia nelle acque del Circeo: sub accusa un malore in acqua e muore

  • Coronavirus Latina: due nuovi casi positivi in provincia. Muore una donna al Goretti

  • Coronavirus, i contagi tornano a crescere: 7 nuovi casi da nord a sud della provincia

  • Coronavirus: salgono a 549 i casi in provincia. Nel Lazio 20 positivi in più, i dati di tutte le Asl

Torna su
LatinaToday è in caricamento