Forza il cancello ed entra nell’azienda, i carabinieri fanno saltare il furto

Arrestato in flagranza di reato un uomo di 64 anni a Spigno Saturnia che stava tentando il colpo in un'azienda. Recuperata anche la refurtiva e restituita la legittimo proprietario

L’arrivo dei carabinieri fa saltare il colpo tentato in un’azienda da un uomo di 64 anni poi arrestato.

I fatti nel tardo pomeriggio di ieri, mercoledì 9 agosto, a Spigno Saturnia.

Provvidenziale, quindi, si è rivelato l’intervento dei militari della stazione di Minturno che hanno arrestato l’uomo in flagranza di reato. Il 64enne, infatti, dopo aver forzato il cancello d’ingresso dell’azienda, si era introdotto in un container asportandovi materiale edile.

I carabinieri, che lo avevano notato durante un servizio perlustrativo appositamente predisposto per prevenire e contrastare i reati contro i patrimonio, lo hanno subito bloccato.

Recuperata la refurtiva, del valore di circa 500 euro, restituita al legittimo proprietario. 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Sparò all'inquilino per farsi consegnare l'affitto, rintracciato e arrestato

  • Politica

    Cisterna, nominati gli assessori: ecco la nuova Giunta Carturan

  • Politica

    Aprilia, Antonio Terra fa il bis: ecco il nuovo Consiglio comunale

  • Cronaca

    Sorpresi a fotografare le schede elettorali dopo ave votato: denunciati due elettori

I più letti della settimana

  • Tragico incidente a Tor Tre Ponti: auto finisce in un canale, muore una ragazza

  • Elezioni amministrative 2018, ballottaggio ad Aprilia: Antonio Terra confermato sindaco

  • Elezioni 2018: Paola Villa stravince il ballottaggio, è il nuovo sindaco di Formia

  • Incidente mortale a Tor Tre Ponti, perde la vita la giovane Marica Bianchi

  • Elezioni 2018 - Ballottaggio: Villa eletta sindaco di Formia, Terra confermato ad Aprilia

  • Incidente mortale a Lenola: un ragazzo perde la vita nello scontro tra due auto

Torna su
LatinaToday è in caricamento