Scoperti a rubare benzina dalle auto parcheggiate, guai per 2 fratelli

Bloccati dai carabinieri mentre asportavano gasolio dalle vetture ad Aprilia; in manette è finito un giovane di 23 anni, mentre per il fratello minorenne è scattata la denuncia

Meno di una settimana fa i carabinieri avevano sventato un furto di carburante in un’azienda di Priverno.

A distanza di pochi giorni i ladri di gasolio sono tornati in azione, questa volta ad Aprilia. Ad agire due giovani fratelli, di cui uno minorenne, sorpresi proprio mentre cercavano di mettere a segno il colpo.

I due sono stati colti in flagrante e per loro non c’è stato niente da fare; per il più grande dei due, un ragazzo di 23 anni, sono scattate le manette, per l’altro, un 17enne, è arrivata la denuncia in stato di libertà.

I militari del locale comando stazione hanno scoperto i due ladri mentre asportavano benzina da alcune auto parcheggiate lungo una strada del comune di Aprilia.

Il giovane finito in manette è stato trattenuto presso la camera di sicurezza in attesa del rito direttissimo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alla guida di una Smart a 145 km/h sulla Pontina: patente ritirata a un automobilista

  • Aprilia, in due tentano di investire i carabinieri: i residenti lanciano vasi contro i militari

  • Infermiera caposala del Goretti rubava farmaci e ricette, condannata a due anni

  • Fatture false e riciclaggio: la Finanza scopre un'evasione da 100 milioni. Operazione tra Roma e Latina

  • Donna scomparsa da giorni a Doganella, l’appello dei familiari per ritrovarla

  • Aprilia, minacce di morte ai carabinieri in via Francia: convalidati i due arresti

Torna su
LatinaToday è in caricamento