Rubano un computer, rintracciati mentre navigano in internet: arrestati

Il colpo 4 giorni fa in un esercizio commerciale di Latina: avevano trafugato un televisore e un Apple con la chiavetta per internet. In manette un giovane di 25 anni e la compagna di 30

Avevano rubato un computer qualche giorno fà e sono stati rintracciati mentre navigavano in internet.

Così sono finiti in manette due giovani di nazionalità romena accusati di furto. Il colpo era stato messo a segno nella notte tra sabato 26 e domenica 27 maggio e la coppia di stranieri è stata arrestata ieri in seguito ad un indagine “informatica” condotta dai carabinieri del capoluogo.

Durante il fine settimana appena trascorso un giovane di 25 anni e la compagna di 30 anni si erano introdotti in un noto esercizio commerciale di Latina dove avevano rubato un televisore e un computer “Apple” con tanto di chiavetta per la connessione ad internet.

Ma i due non hanno fatto abbastanza attenzione ai loro movimenti e così sono stati rintracciati dai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Latina.

I militari, monitorando l’indirizzo identificativo (ip) fornito dal proprietario, nella giornata di ieri si sono collegati al computer che i due romeni stavano usando per navigare in internet riuscendo, anche attraverso la web cam, a scoprire gli autori del furto e, acquisendo le foto degli stessi, hanno localizzato il posto in cui si trovavano.

Nel pomeriggio i carabinieri sono riusciti così ad individuare l’abitazione della coppia; durante la successiva perquisizione è stata rinvenuta la refurtiva nascosta in un armadio avvolta da delle coperte.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il materiale elettronico è stato restituito al legittimo proprietario mentre i due sono stati arrestati; il 25enne è stato trasferito presso la casa circondariale di Latina, lei presso il carcere di Rebibbia a Roma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco la prima mascherina senza elastici: l’idea di un giovane di Priverno

  • Aperte anche le spiagge libere, ecco le regole: bagno fino alle 19 e distanze di sicurezza

  • Coronavirus: nel Lazio 21 nuovi casi, in provincia 544 contagi totali

  • Stagione balneare al via, si torna al mare anche a Sabaudia: tutte le regole e i divieti

  • Coronavirus: nuovi contagi distribuiti nei comuni di Latina, Maenza, Priverno e Cisterna

  • San Felice Circeo, stagione balneare al via ma solo per prendere il sole: vietato il bagno in mare

Torna su
LatinaToday è in caricamento