Acqua e luce in maniera abusiva in casa: 52enne arrestato per furto a Maenza

Si riforniva di energia e acqua dalle reti pubbliche attraverso un ponte murato ed un tubo collocato sotto terra. Scoperto è finito in manette

Si riforniva di energia elettrica e acqua in maniera abusiva. I carabinieri a Maenza hanno arrestato un uomo di 52 anni del posto. 

Al termine di una specifica attività, i militari della locale stazione, hanno incastrato l’uomo che si era allacciato abusivamente alle reti pubbliche. 

Da quanto accertato attingeva energia elettrica ed acqua dalle reti pubbliche Enel e Acqualatina, collegandosi, rispettivamente, attraverso un ponte murato ed un tubo collocato sotto terra. 

E’ stato arrestato per furto aggravato e temporaneamente detenuto agli arresti domiciliari; domani mattina sarà giudicato con il rito direttissimo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alla guida di una Smart a 145 km/h sulla Pontina: patente ritirata a un automobilista

  • Infermiera caposala del Goretti rubava farmaci e ricette, condannata a due anni

  • Fatture false e riciclaggio: la Finanza scopre un'evasione da 100 milioni. Operazione tra Roma e Latina

  • Torna l’ora solare: lancette dell’orologio indietro, ecco quando spostarle

  • Donna scomparsa da giorni a Doganella, l’appello dei familiari per ritrovarla

  • I “4 Ristoranti” di Alessandro Borghese sulla Riviera d’Ulisse: trionfa la Ricciola Saracena

Torna su
LatinaToday è in caricamento