Scoperti a rubare 10 quintali di legna: tre uomini arrestati dai carabinieri

I fatti a Santi Cosma e Damiano. I tre, dopo aver tagliato diversi pini marittimi all'interno di un terreno di proprietà di una ditta, sono stati bloccati dai militari mentre caricavano la refurtiva su un camion

Tre uomini sono stati arrestati in flagranza di reato per furto aggravato nel fine settimana scorso a Santi Cosma e Damiano. 

Si tratta di un cittadino di origini romene di 45 anni, di un 50enne di Salerno e di un giovane di 24 anni di Gaeta sorpresi dai carabinieri a rubare legna. 

I fatti sono accaduti domenica scorsa, 29 gennaio, nei pressi di via Parma. 

I tre, dopo aver tagliato diversi pini marittimi all’interno di un terreno di proprietà della ditta “Sogin”, sono stati bloccati dai militari mentre asportavano circa 10 quintali di legna che erano già stati caricati su un autocarro. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La refurtiva è stata riconsegnata all’avente diritto, mentre i  tre arrestati sono stati trasferiti presso le loro abitazioni ai domiciliari, in attesa del rito direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Latina: 341 positivi in provincia. Nel Lazio 157 contagi in più in un giorno

  • Coronavirus Latina: salgono a 359 i positivi in provincia. Nel Lazio 123 casi in un giorno

  • Coronavirus Latina, 373 i casi totali in provincia, nel Lazio 3.300 ma 500 guariti

  • I balneari pensano alla stagione estiva: in spiaggia numero chiuso per anziani e soggetti a rischio

  • Coronavirus Latina: due morti e 20 contagi in più in provincia, nel Lazio 167 nuovi casi

  • Coronavirus, l'assessore regionale D'Amato: "Test rapido a tutti gli abitanti del Lazio"

Torna su
LatinaToday è in caricamento