Ruba porchetta e spuntature al supermercato, 48enne rinviata a giudizio

La donna aveva sottratto le merce all'Iperbon di via Piave e aveva tentato di uscire ma era stata bloccata. Sarà processata per furto

Il furto di due confezioni di porchetta e tre di spuntature di suino è costata  ad una donna romena il rinvio a giudizio. I fatti oggetto del procedimento risalgono al 22 marzo 2016 quando la donna di 48 anni, era stata sorpresa a prendere i prodotti all’interno del supermercato Iperbon in via Piave a Latina.

La donna, con la quale c’era anche una ragazza minorenne della quale si sta occupando il Tribunale dei minori di Roma, aveva tentato di superare le casse e le barriere antitaccheggio ma la sorveglianza se ne era accorta e l’aveva bloccata prima che uscisse. Portata in Questura aveva anche fornito false generalità.

La donna straniera, assistita dall’avvocato Valentina Leonardi, è comparsa  questa mattina davanti al giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Latina Giorgia Castriota che a conclusione della camera di consiglio ha disposto il rinvio a giudizio. Il processo inizierà l’11 settembre prossimo davanti al giudice monocratico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso al Senato, 30 posti da assistente parlamentare: come candidarsi

  • Cosa fare nel weekend? Ecco gli eventi a Latina e Provincia

  • Preso con 30 chili di droga confessa al giudice: "La trasportavo per conto di altre persone"

  • Maxi furto in gioielleria con la figlia: arrestata ladra seriale ricercata dalla polizia

  • In auto con 30 chili di droga: corriere fermato a Terracina e arrestato

  • Processo Arpalo, in una pen drive le prove del riciclaggio di denaro di Maietta e soci

Torna su
LatinaToday è in caricamento