Rubano 2 tir e fuggono, intercettati dal sistema satellitare: arrestati

In manette in tre per aver portato via due semirimorchi carichi di merci fingendosi dei camionisti. Operazione congiunta della polizia di Gaeta e Formia, coordinate dalla questura di Latina

Avevano appena rubato due tir ma sono stati intercettati grazie all’allarme satellitare. Sono finiti così in manette tre uomini campani che nella notte tra sabato e domenica avevano asportato due mezzi dal piazzale in Via delle Industrie a Latina Scalo, utilizzato da una società di Cisterna come sosta per semirimorchi.

Si sono finti camionisti, sono saliti a bordo dei tir ma la loro fuga è andata storta e sulla Flacca sono stati raggiunti dagli agenti dei commissariati di Formia e di Gaeta.

L’allarme è stato lanciato intorno alle 2 di notte dalla sala operativa della questura di Latina allertata dai guardiani i quali avevano notato dei movimenti sospetti all’interno del piazzale. Qualche minuto prima nella zona di sosta avevano fatto ingresso due motrici che, dopo aver agganciato due semirimorchi carichi di surgelati della Findus, si erano allontanati senza ritirare i documenti di viaggio.

Un atteggiamento strano che ha spinto i guardiani ad allertare la questura che si è subito messa a lavoro intercettando uno nei dei due camion grazie al sistema satellitare. Nel frattempo sono stati contattati sia il commissariato di Gaeta, città verso la quale si stavano dirigendo i mezzi pesanti, che quello di Formia, che immediatamente si sono messi sulle tracce dei ladri.

Il primo dei due mezzi è stato fermato dagli agenti di Gaeta all’altezza dell’ospedale della stessa città, e il secondo dai colleghi di Formia che, dopo aver intercetto i ladri all’altezza di via dei Eucalipti li ha poi materialmente fermati all’altezza della Pozzi Ginori.

Sono finiti così in manette G. A. 47enne e V. N sempre di 47 anni entrambi di Caivano in provincia di Napoli, e P. E. 48enne napoletano con l’accusa di furto aggravato in concorso.

Mentre il sostituto procuratore ha disposto che i tre fossero trattenuti presso le camere di sicurezza del Commissariato P.S. di Formia in attesa della celebrazione del rito direttissimo, i due autoarticolati sono stati quindi trasportati nei pressi del Commissariato di Gaeta per le incombenze di rito. Il valore del furto dei due semirimorchi carichi supera gli 80mila euro.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Certificato pazzo" in cambio di soldi: un medico della Asl al centro del "sistema"

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: “Ho deciso di collaborare per non essere ammazzato"

  • "Certificato pazzo", primi interrogatori: un'arrestata ascoltata in ospedale

  • Morto dopo un inseguimento notturno di una ronda, processo davanti alla Corte di Assise per omicidio

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: minacce anche per controllare il prezzo del pesce al mercato

  • Banda dei furti seriali, in udienza la difesa contesta l'associazione a delinquere

Torna su
LatinaToday è in caricamento