Controlli in mare e sulle spiagge di Gaeta e Sperlonga: raffica di sanzioni agli irregolari

I militari della Guardia Costiera in azione sulle spiagge di Serapo, Sant'Agostino e Sperlonga

Continuano i controlli sulle spiagge da parte della Guardia costiera di Gaeta. I militari verificato, in particolare, il rispetto delle ordinanze di sicurezza balneare ed elevato, solo nel corso dell'ultimo fine settimana, 32 verbali amministrativi per un totale di sanzioni pari a 27mila euro.

I comportamenti illeciti più ricorrenti hanno riguardato la mancanza di certificati e documenti di bordo nelle imbarcazioni da diporto, compresi titoli abilitativi alla navigazione e certificati assicurativi, il mancato rispetto delle distanze di sicurezza dalla costa o la navigazione in acque riservate alla balneazione. Ma i controlli hanno riguardato anche l’attività degli assistenti bagnanti presso le postazioni di salvataggio oltre all’abusiva occupazione del demanio marittimo attraverso il preposizionamento di attrezzature balneari. Le ispezioni in questa direzione hanno interessato le spiagge di Serapo, Sant’Agostino, Ariana e Sperlonga.

La Guardia Costiera, che sta rafforzando i propri assetti ed intensificando le attività di prevenzione e controllo in vista del Ferragosto, coglie l’occasione per ricordare che è attivo su tutto il territorio nazionale il numero blu gratuito per le emergenze in mare e sulle spiagge “1530”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alla guida di una Smart a 145 km/h sulla Pontina: patente ritirata a un automobilista

  • Infermiera caposala del Goretti rubava farmaci e ricette, condannata a due anni

  • Fatture false e riciclaggio: la Finanza scopre un'evasione da 100 milioni. Operazione tra Roma e Latina

  • Donna scomparsa da giorni a Doganella, l’appello dei familiari per ritrovarla

  • Aprilia, minacce di morte ai carabinieri in via Francia: convalidati i due arresti

  • I “4 Ristoranti” di Alessandro Borghese sulla Riviera d’Ulisse: trionfa la Ricciola Saracena

Torna su
LatinaToday è in caricamento