Ennesima truffa con la casa vacanze a Gaeta: denunciato il responsabile

L'appartamento già pagato dall'acquirente per trascorrere le ferie era in realtà inesistente

Ennesima truffa delle vacanze con una casa "fantasma". Vittima, questa volta, un uomo di 64 anni che era stato indotto ad accreditare una carta prepagata la somma di 600 euro quale corrispettivo di un appartamento per trascorrere le vacanze a Gaeta. Di fatto però la casa era inesistente.

La vittima ha sporto denuncia ai carabinieri e dopo una mirata attività di indagine i militari sono riusciti a rintracciare l'autore della truffa: un 43enne di Napoli ora denunciato a piede libero. L'uomo pubblicizzava la casa vacanze attraverso alcune inserzioni su siti internet e annunci commerciali. Nel tranello è finito appunto il 64enne che, dopo aver preso contatti, ha versato, come da richiesta, i 600 euro per il pagamento dell'appartamento, scoprendo poi che si trattava di una casa fantasma.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, due nuovi casi in provincia: positivi a Latina ed Aprilia

  • Coronavirus: un nuovo caso in provincia. Rilevati in aeroporto 36 positivi dal Bangladesh

  • Coronavirus, 14 casi nel Lazio. Regione: “A Terracina positivo un uomo del Bangladesh”

  • Incidente nella notte sull'Appia, un morto e due feriti gravissimi

  • Coronavirus Latina: i contagi crescono ancora, tre nuovi casi in provincia

  • Coronavirus: nel Lazio 920 casi, 19 in più rispetto a ieri e 709 persone in isolamento domiciliare

Torna su
LatinaToday è in caricamento