Gaeta, truffe con la casa per le vacanze: così raggiravano le vittime con finte locazioni

Denunciati dai carabinieri due uomini di 48 e 55 anni; sono accusati di truffa in concorso

Ancora truffe con le case per le vacanze scoperte dai carabinieri a Gaeta: le indagini dei militari della locale Tenenza hanno portato alla denuncia di due uomini, un 48enne e un 55enne originario del Bangladesh. 

I due sono stati riconosciuti da diverse vittime come i responsabili delle truffe: secondo quanto accertato, mediante fraudolente inserzioni su alcuni portali internet dedicati alle locazioni inducevano le vittime ad accreditare sul conto corrente intestato al 48enne 500 euro quale compenso per l’affitto di una casa vacanze a Gaeta di fatto mai posta in locazione dal legittimo proprietario.  

I due uomini sono stati denunciati in stato di libertà per truffa in concorso. 

Sempre a Gaeta i carabinieri, nell'ambito di un'altra indagine, hanno deferito un 36enne di Napoli riconosciuto da una donna di 54 anni quale autore di una truffa: l'uomo è riuscito fraudolentemente riuscito a farsi accreditare attraverso sistema di ricarica elettronica, la  somma di 250 euro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso al Senato, 30 posti da assistente parlamentare: come candidarsi

  • Maxi furto in gioielleria con la figlia: arrestata ladra seriale ricercata dalla polizia

  • In auto con 30 chili di droga: corriere fermato a Terracina e arrestato

  • Processo Arpalo, in una pen drive le prove del riciclaggio di denaro di Maietta e soci

  • Auto si ribalta e finisce fuori strada, famiglia salva per miracolo

  • Fondi, aveva oltre mezzo chilo di hashish in cantina: 23enne finisce agli arresti

Torna su
LatinaToday è in caricamento