Strage di gatti in viale Australia a Gaeta, forse avvelenati

Moria di gatti in viale Australia dove gli animali di una colonia sono stati trovati senza vita. Secondo una prima ipotesi le bestiole potrebbero essere state avvelenate

Sono stati trovati riversi a terra senza vita. Una ventina di gatti sono morti in viale Australia a Gaeta uccisi probabilmente da una sostanza velenosa.

L’increscioso episodio si è verificato nella sera di lunedì e ha richiesto l’intervento immediato di un veterinario della Asl che si è subito recato sul posto, non potendo fare altro che constatare il decesso dei gatti. A fare il ritrovamento è stata una ragazza che si occupava di loro.

Stando a quanto si apprende le povere bestiole sarebbero state avvelenate: qualcuno potrebbe aver cosparso con una polvere tossica l’acqua e il cibo che alcuni residenti della zona erano soliti lasciare alla colonia di gatti regolarmente censita di cui quotidianamente si prendevano cura a loro spese.

Del caso ora si stanno occupando anche i carabinieri di Gaeta e secondo una primissima ipotesi la sostanza usata potrebbe essere stricnina, altamente tossica; ma per fare luce sul caso e avere un maggior grado di certezza bisognerà aspettare il risultato delle analisi. 

“Quello che è accaduto nella serata di lunedì è un fatto davvero grave; non il primo, purtroppo, nella città di Gaeta – ha commentato Giuseppina Coccoluto presidente dell’Associazione Difesa degli Animali A.D.A. di Gaeta -. Più volte in città sono successi episodi di grande intolleranza e mancanza di rispetto nei confronti degli animali e di chi li ama e li cura”.

“Come purtroppo – continua Giuseppina Coccoluto – non si tratta nemmeno del primo episodio di intolleranza verificatosi nella zona di viale Australia; altre volte era stata vista, come mi era già stato raccontato, una residente lanciare delle pietre contro gli animali”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per ora non resta che attendere il risultato delle analisi e degli accertamenti.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, controlli della polizia: scoperta parrucchiera che lavorava in casa. Denunciata

  • Coronavirus Latina: nel Lazio 2.642 positivi, ma ci sono 24 guariti nelle ultime 24 ore

  • Coronavirus, Latina piange la morte del ginecologo Roberto Mileti. E' la tredicesima vittima in provincia

  • Terracina, 250 mascherine donate al Comune. Il biglietto: "Dal vostro concittadino Gabriele Orlandi"

  • Coronavirus Latina: due morti e 20 contagi in più in provincia, nel Lazio 167 nuovi casi

  • Coronavirus, l'assessore regionale D'Amato: "Test rapido a tutti gli abitanti del Lazio"

Torna su
LatinaToday è in caricamento