Primo Lazio Pride a Latina, crescono le adesioni. Roberto Casalino aprirà il concerto

Dopo il sostegno di Tiziano Ferro per il primo Gay Pride regionale del 25 giugno, arriva anche quello di Grazia Di Michele. Tanti gli ospiti sul palco tra cui Canusia, Chiazzetta e Skuba Libre. Tutti con un nastro rosso contro il femminicidio

Dopo il sostegno di Tiziano Ferro continuano le adesioni e i messaggi di vicinanza per il primo Lazio Pride che sabato 25 giugno si terrà a Capoportiere a Latina. 

“Il Lazio Pride, che protesta anche verso la mozione anti-gay firmata dai candidati a sindaco della città laziale, ha raccolto molte adesioni; purtroppo ancora oggi sono visibili sui social network molte frasi offensive ed omofobe di persone che vorrebbero vietarci di manifestare - scrivono in una nota i portavoce della manifestazione che rappresentano le tre associazioni organizzatrici Sei Come Sei, Gay Center e Azione Trans. 

"Liberiamo Latina" dai pregiudizi, dall'omolesbotransfobia e dalla discriminazione sarà lo slogan della manifestazione dell'orgoglio per lesbiche, gay e trans in programma dalle 17 in piazzale Gaetano Loffredo al Lido di Latina. 

La manifestazione sarà aperta dalle note della canzone "Latina" di Tiziano Ferro, grande sponsor di questo pride il quale ha realizzato un video dove si racconta in esclusiva, altri personaggi hanno dato il loro sostegno come Grazia Di Michele: “Raccolgo con gioia l'invito degli organizzatori - scrive Grazia Di Michele in un post sulla sua pagina Facebook -. Purtroppo non potrò esserci fisicamente, perché proprio quel giorno terrò una masterclass a Ronciglione, ma col cuore - e con un video - sarò a quella che si preannuncia come una festa bellissima”.

Sarà invece Roberto Casalino, cantante pontino di adozione, ad aprire il concerto. Si esibiranno, inoltre, durante la giornata Canusia, Chiazzetta, Ilenia Volpe, Lipstik, Never Stops, Nomen, Porella Cuccarini, Psyco Killer e Skuba Libre.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'ADESIONE DEL COMUNE DI FORMIA

“All'iniziativa - prosegue la nota - interverranno oltre agli organizzatori anche le associazioni lgbt presenti e Vanni Piccolo tra i fondatori del pride in Italia. Indosseremo tutti e distribuiremo i nastri rossi, per la campagna nazionale contro il femminicidio lanciata da Arcilesbica, in solidarietà a tutte le donne vittime di violenza, ed inoltre ricorderemo le vittime di Orlando, che è stata la strage contro le persone lesbiche, gay e trans più grande avvenuta in un paese occidentale dopo la seconda guerra mondiale”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente nella notte sull'Appia, un morto e due feriti gravissimi

  • Coronavirus: nel Lazio 920 casi, 19 in più rispetto a ieri e 709 persone in isolamento domiciliare

  • Coronavirus al Circeo, un caso di rientro dal Messico. Il sindaco: “Il Covid non è sconfitto”

  • Coronavirus, quattro nuovi casi positivi a Formia. L'annuncio del sindaco

  • Coronavirus, 28 nuovi casi nel Lazio. Regione: “In provincia di Latina positiva una bambina”

  • Terracina: rissa tra una ventina di giovani in un ristorante, arriva la polizia. Sei denunce

Torna su
LatinaToday è in caricamento