"Giardini, giardinaggio... e non solo”: chiusura per il progetto al San Benedetto

Il percorso ha riguardato un gruppo di studenti, soprattutto del primo biennio dell'indirizzo Agrario, nell'approfondimento delle tecniche di ideazione e realizzazione di aiuole decorative e di coltivazione di erbe aromatiche

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Si è tenuta lunedì 30 maggio nell'Auditorium dell'Istituto "San Benedetto" la cerimonia di chiusura del progetto "Giardini, giardinaggio... e non solo": un percorso che ha riguardato un gruppo di studenti, soprattutto del primo biennio dell'indirizzo Agrario, nell'approfondimento delle tecniche di ideazione e realizzazione di aiuole decorative e di coltivazione di erbe aromatiche.

Agli alunni protagonisti del progetto il dirigente scolastico Vincenzo Lifranchi ha personalmente consegnato l’attestato di partecipazione.

L’iniziativa, coordinata dalla prof.ssa Marina Bellìa e realizzata dai docenti Livia Armandi, Alessandro Gaudino, Fabrizio Lauretti e Francesco Villani con la preziosa collaborazione dell'assistente tecnico Silvio Lo Conte, ha coinvolto diversi studenti “speciali” affiancati dai docenti specializzati Francesca Giardini, Giuliana Lauretti, Gaetano Miccio, Patrizia Pandola e dagli operatori della cooperativa "Il Quadrifoglio" coordinati dalla psicologa Francesca Dragone, tanto più che uno degli obiettivi primari del progetto era proprio l'inclusione scolastica dei soggetti più deboli.

Nell’ottica della trasversalità delle attività scolastiche, il prof. Paolo Ferretti, docente nel progetto di marketing d’impresa Sala Stampa, ha documentato il progetto e realizzato una presentazione delle attività che è stata molto apprezzata durante la cerimonia nell'Auditorium: i genitori presenti hanno potuto vedere i loro figli impegnarsi nella sistemazione di aiuole, nella preparazione di un terreno, nella semina e nella successiva piantumazione di erbe aromatiche e in altre attività di giardinaggio che i ragazzi hanno portato avanti con diligenza ed entusiasmo.

"Non vediamo l'ora di continuare l'anno prossimo” ha concluso la professoressa Marina Bellìa. Un auspicio che il dirigente scolastico Lifranchi ha fatto proprio.

Torna su
LatinaToday è in caricamento