sabato, 20 dicembre 14℃

Giustizia, salvati i quattro uffici del Giudice di Pace pontini

Mantenuti dal ministro della Giustizia quelli di Gaeta, Minturno, Terracina e Fondi. Soddisfatto il sindaco di Gaeta Mitrano: "le azioni svolte in piena sintonia e accordo con gli altri Comuni hanno dato i loro frutti"

Redazione 14 marzo 2014

Con il decreto ministeriale firmato dal ministro della Giustizia Orlando nei giorni scorsi, tra i 285 uffici de Giudice di Pace che rimangono in vita ci sono anche quelli della provincia di Latina, tra cui Gaeta e Minturno (sotto Cassino) e Terracina e Fondi (sotto Latina), che si aggiungono a quello del capoluogo.

Soddisfatto il sindaco di Gaeta Mitrano; “le azioni svolte in piena sintonia e accordo con gli altri tre Comuni – Formia, Itri e Ventotene - hanno dato i loro frutti. Non possiamo che esserne felici per il comprensorio, che in tal modo non perde il suo ultimo baluardo a difesa della giustizia. Un importante traguardo è stato raggiunto a beneficio delle popolazioni dei nostri territori, che facilmente potranno avvalersi dell'Ufficio del Giudice di Pace di Gaeta, senza  essere costretti a percorrere lunghe distanze  o ad aspettare tempi eccessivamente lunghi per la definizione del procedimento. Ancora una volta  è risultato vincente il lavoro di squadra. E' questa la strada da seguire se si vogliono ottenere risultati importanti per il benessere delle nostre comunità".

LA STORIA - Subito dopo l'approvazione dei decreti legislativi 155- 156 /2012 per la riorganizzazione della distribuzione sul territorio degli uffici giudiziari, l'amministrazione Mitrano ha avviato consultazioni ed incontri con i Comuni del Golfo per concretizzare tutte le procedure finalizzate ad impedire la cancellazione dell'Ufficio di Pace di Gaeta. Il 17 ottobre 2012  è stato firmato da Formia, Ventotene, Itri e Gaeta, promotrice dell'iniziativa, un Protocollo d'Intesa ad hoc, ratificato dai relativi Sindaci in data 7 novembre 2012, e di cui il Consiglio Comunale di Gaeta ha preso atto il 31 ottobre 2012. E' partito così l'iter per richiedere il mantenimento dell'erogazione del servizio giustizia - Giudice di Pace a Gaeta, che si è concluso positivamente con il decreto ministeriale.

Annuncio promozionale

“Nel suddetto protocollo – ricorda l’amministrazione di Gaeta - è messo nero su bianco l'impegno dei Comuni a sostenere le spese del servizio, in base ed in attuazione del Dlgs 156/2012”. A breve il sindaco Mitrano organizzerà un incontro con i Primi Cittadini di Formia, Itri e Ventotene per dare il via all'iter procedurale - amministrativo che dovrà rendere operativo il decreto ministeriale. Le quattro amministrazioni sono anche chiamate a predisporre un piano per l'individuazione del personale amministrativo addetto al funzionamento dell'Ufficio del Giudice di Pace di Gaeta, la cui formazione professionale, in ambito giudiziario, sarà a carico del Ministero della Giustizia".

Cosmo Mitrano
Gaeta
giustizia

Commenti