Olimpia, tornano liberi anche gli ultimi sei indagati ai domiciliari

Il tribunale del Riesame di Roma ha sciolto la riserva anche sui restanti ricorsi, annullando l'ordinanza di custodia cautelare. Le motivazioni si conosceranno però solo nelle prossime settimane

Sono tornati in libertà anche gli ultimi sei indagati dell’inchiesta Olimpia che erano agli arresti domiciliari, i funzionari comunali Nicola Deodato ed Elena Lusena e gli imprenditori Antonio Di Girolamo, Sandra Capozzi, Fabio e Fabrizio Montico. Lo ha deciso il tribunale del Riesame di Roma, che ha annullato l’ordinanza Olimpia anche per gli ultimi indagati.

La scorsa settimana la stessa decisione aveva riguardato gli arrestati in carcere e dunque erano tornati liberi l’ex sindaco Giovanni Di Giorgi, l’ex assessore Giuseppe Di Rubbo e l’ex consigliere Vincenzo Malvaso, insieme al dirigente Rino Monti, all’architetto Luca Baldini e al costruttore Massimo Riccardo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I giudici del tribunale della libertà hanno sciolto la riserva e comunicato una decisione che, dopo gli esiti dei precedenti ricorsi, era ormai prevedibile. Le motivazioni si conosceranno solo nelle prossime settimane.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco la prima mascherina senza elastici: l’idea di un giovane di Priverno

  • Aperte anche le spiagge libere, ecco le regole: bagno fino alle 19 e distanze di sicurezza

  • Tragedia nelle acque del Circeo: sub accusa un malore in acqua e muore

  • Coronavirus: nel Lazio 21 nuovi casi, in provincia 544 contagi totali

  • Coronavirus: salgono a 549 i casi in provincia. Nel Lazio 20 positivi in più, i dati di tutte le Asl

  • Coronavirus: nuovi contagi distribuiti nei comuni di Latina, Maenza, Priverno e Cisterna

Torna su
LatinaToday è in caricamento