Giulianello, inaugurata la nuova scuola media "Salvatore Marchetti"

La cerimonia del taglio del nastro giovedì 7 gennaio al rientro dalle vacanze natalizie: "Una grande ed emozionante festa perché le scuole non si inaugurano tutti i giorni e perché quella di Giulianello è il risultato di una buona politica"

Inizio d'anno con una bella notizia per gli studenti di Giulianello. Lo scorso 7 gennaio è stata inaugurata la nuova scuola media secondaria di primo grado di Giulianello ‘Salvatore Marchetti.

Il taglio del nastro giovedì mattina, al rientro dalle vacanze natalizie. La cerimonia, annunciata dall’Inno di Mameli del Gruppo Strumentale ‘Città di Lariano’, è stata una grande festa condivisa con i giovani, futuro della comunità, per i quali è stato costruito questo luogo di formazione accogliente e degno di ospitarli nell’esercizio del loro diritto allo studio.

"Una grande ed emozionante festa perché le scuole non si inaugurano tutti i giorni e perché quella di Giulianello è il risultato di una buona politica, che ha saputo attrarre risorse sul territorio con una collaborazione sinergica tra Comune e Regione, traducendole in un’opera pubblica all’avanguardia e attesa da anni, che risponde concretamente ad un’esigenza diffusa dei cittadini, che hanno partecipato numerosi, interessati e incuriositi dalla moderna struttura".

Col Sindaco di Cori Tommaso Conti c’erano gli assessori e i consiglieri della presente e passata legislatura, e della minoranza. Il Prefetto di Latina Pierluigi Faloni e gli Onorevoli, Maria Teresa Amici e Claudio Moscardelli, Sonia Ricci e Rosa Giancola. Le rappresentanze delle Forze dell’Ordine e della Polizia Locale. Le delegazioni di altri Comuni. I parroci Don Gianmarco Falcone e Don Ottaviano Maurizi. Le Donne di Giulianello con i tipici canti popolari.

Presente il dirigente dell’Istituto Comprensivo Statale ‘Cesare Chiominto’, Luigi Fabozzi, accompagnato da docenti e personale scolastico. Hanno fatto da cornice alla giornata gli studenti della sezione musicale, che contribuisce ad onorare la memoria del Maestro di musica Salvatore Marchetti: oltre il lavoro nei campi trovava il tempo per educare ed istruire i ragazzi, incarnando quell’umanesimo contadino che risollevò il livello culturale della società italiana del dopoguerra.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      La Questura sequestra dieci alloggi popolari occupati abusivamente

    • Cronaca

      Bancarotta fraudolenta, sequestrati 2 milioni e mezzo di euro a tre società

    • Cronaca

      Operazione della Squadra Mobile contro il caporalato, arrestato un cittadino indiano

    • Cronaca

      Controlli antidroga, al setaccio la zona dell'ospedale e i quartieri Q4 e Q5

    I più letti della settimana

    • Si costituisce l'uomo che ha travolto e ucciso Massimiliano Zazzetti

    • Cadavere in un canale a Borgo Sabotino, forse investito da un'auto pirata

    • Scontro fra tre auto all'incrocio, tre feriti tra cui un bambino

    • Notte violenta ad Aprilia: accoltellato un ragazzo di 25 anni. Indagini in corso

    • Falsi incidenti per ottenere indennizzi, smascherata una truffa alle assicurazioni

    • Torna in chiesa a perseguitare il prete, stalker arrestata per la seconda volta

    Torna su
    LatinaToday è in caricamento