Incendio al deposito della Slia, le fiamme divampano ancora a Terracina

Secondo rogo in poco più di 24 ore nella città pontina; ad andare a fuoco lo stabilimento sull'Appia. Distrutti anche i macchinari; molte le squadre dei vigili del fuoco a lavoro per ore

E dopo il devastante incendio di ieri che ha completamente distrutto un deposito di termoidraulica a Porto Badino le fiamme sono divampate di nuovo oggi a Terracina.

Nel pomeriggio un vasto rogo si sviluppato presso lo stabilimento della Slia sull’Appia.

L’allarme è stato lanciato poco prima delle 16 quando le lingue di fuoco che si sono elevate altissime hanno colpito la struttura dell’azienda che si occupava di rifiuti, danneggiando i macchinari e il materiale che in essa era contenuto.

L’incendio, fomentato anche dalla fitta vegetazione circostante, si è propagato violentemente obbligando gli agenti delle 115  - diverse le squadre che si sono riversate sul posto - a operare per ore prima di riuscire ad avere la meglio sulle fiamme.

Una grossa coltre di fumo nera si è alzata in cielo visibile anche a lunghe distanze. Le forze dell’ordine indagano sul caso e sono a lavoro per cercare di risalire alle cause del vasto rogo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alla guida di una Smart a 145 km/h sulla Pontina: patente ritirata a un automobilista

  • Infermiera caposala del Goretti rubava farmaci e ricette, condannata a due anni

  • Fatture false e riciclaggio: la Finanza scopre un'evasione da 100 milioni. Operazione tra Roma e Latina

  • Torna l’ora solare: lancette dell’orologio indietro, ecco quando spostarle

  • Donna scomparsa da giorni a Doganella, l’appello dei familiari per ritrovarla

  • I “4 Ristoranti” di Alessandro Borghese sulla Riviera d’Ulisse: trionfa la Ricciola Saracena

Torna su
LatinaToday è in caricamento