Incendio a Pomezia, iniziate le analisi dell'Arpa. Oggi prima ispezione nello stabilimento

Avviati i primi rilievi per verificare la qualità dell'aria e l'eventuale presenza di polveri tossiche dopo il violento incendio divampato ieri nello stabilimento Eco X. Si teme la presenza di amianto sulle coperture dei capannoni

L’Arpa Lazio sta procedendo in queste ore con i rilievi indispensabili a verificare la qualità dell’aria e l’eventuale presenza di polveri tossiche dopo il violento incendio divampato ieri nello stabilimento Eco X di Pomezia. La notizia ufficiale arriva dal Comune di Aprilia, territorio limitrofo.

Sarà tuttavia necessario attendere che le polveri si depositino e dunque è possibile che le analisi dell’Arpa proseguiranno anche nei prossimi giorni. Il rischio è quello legato alla presenza di amianto sulle coperture dei capannoni dell’impianto di stoccaggio dei rifiuti distrutto dal rogo. L’attività di campionamento ambientale nelle prossime ore sarà estesa anche alle aree confinanti e in particolare quelle sorvolate dalla nube nera provocata dall’incendio, proprio al fine di verificare l’eventuale dispersione nell’aria di fibre tossiche.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Questo pomeriggio è invece in programma la prima ispezione presso lo stabilimento Eco X da parte dei tecnici del ministero dell’Ambiente insieme alle autorità regionali di controllo ambientale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, controlli della polizia: scoperta parrucchiera che lavorava in casa. Denunciata

  • Coronavirus Latina: nel Lazio 2.642 positivi, ma ci sono 24 guariti nelle ultime 24 ore

  • Coronavirus, Latina piange la morte del ginecologo Roberto Mileti. E' la tredicesima vittima in provincia

  • Terracina, 250 mascherine donate al Comune. Il biglietto: "Dal vostro concittadino Gabriele Orlandi"

  • Coronavirus, l'assessore regionale D'Amato: "Test rapido a tutti gli abitanti del Lazio"

  • Coronavirus: 12 casi in più in provincia, 13 i morti. Ma i guariti salgono a 21

Torna su
LatinaToday è in caricamento