Incendio a Pomezia, iniziate le analisi dell'Arpa. Oggi prima ispezione nello stabilimento

Avviati i primi rilievi per verificare la qualità dell'aria e l'eventuale presenza di polveri tossiche dopo il violento incendio divampato ieri nello stabilimento Eco X. Si teme la presenza di amianto sulle coperture dei capannoni

L’Arpa Lazio sta procedendo in queste ore con i rilievi indispensabili a verificare la qualità dell’aria e l’eventuale presenza di polveri tossiche dopo il violento incendio divampato ieri nello stabilimento Eco X di Pomezia. La notizia ufficiale arriva dal Comune di Aprilia, territorio limitrofo.

Sarà tuttavia necessario attendere che le polveri si depositino e dunque è possibile che le analisi dell’Arpa proseguiranno anche nei prossimi giorni. Il rischio è quello legato alla presenza di amianto sulle coperture dei capannoni dell’impianto di stoccaggio dei rifiuti distrutto dal rogo. L’attività di campionamento ambientale nelle prossime ore sarà estesa anche alle aree confinanti e in particolare quelle sorvolate dalla nube nera provocata dall’incendio, proprio al fine di verificare l’eventuale dispersione nell’aria di fibre tossiche.

Questo pomeriggio è invece in programma la prima ispezione presso lo stabilimento Eco X da parte dei tecnici del ministero dell’Ambiente insieme alle autorità regionali di controllo ambientale. 

Potrebbe interessarti

  • Sperlonga: una statua di sabbia e due palloni rossi giganti per l'uscita di "IT Capitolo Due"

  • Per Ferragosto la tradizionale processione della Madonna Stella Maris, ma non in mare

  • Ponza su Rai5: la perla del Tirreno rivive tra le immagini e i racconti degli isolani

  • Tiziano Ferro, prima foto social insieme al marito Victor Allen

I più letti della settimana

  • Formia, malore dopo l'intervento di bendaggio gastrico: muore a 33 anni

  • Cisterna, panico dopo la festa di San Rocco: ruba un'auto e a folle velocità attraversa l'isola pedonale

  • Ritrovato il cadavere di un uomo in un'azienda su via dei Monti Lepini

  • Controlli del Nas negli alloggi per anziani: chiuse tre strutture a Sezze

  • Ispezioni nei ristoranti: chiuso un take away al Circeo, sequestri in una pizzeria-kebab di Latina

  • Terracina: cadavere di un uomo affiora nelle acque del canale

Torna su
LatinaToday è in caricamento