Vasto rogo nel sud pontino, c'è la mano di un piromane: ritrovato un innesco

L'incendio a Santi Cosma e Damiano. L'oggetto rinvenuto in una zona non ancora bruciata. Inviata un'informativa in Procura

Un vasto incendio è divampato nel primo pomeriggio di ieri, 22 agosto, nel sud pontino, a Santi Cosma e Damiano. Il rogo ha interessato la zona di via Campitello - Cerri Aprano e ha distrutto una zona di pineta e macchia mediterranea. Sul posto è stato necessario l'intervento di mezzi aerei per le operazioni di spegnimento a causa della morfologia del territorio che non consentiva un'operazione efficace via terra. 

E' stato dunque inviato un dos che ha coordinato l'intervento e due canadair della flotta aerea antincendio del Corpo nazionale dei vigili del fuoco, insieme a un elicottero della Regione Lazio. In supporto anche le squadre di volontari della protezione civile. 

Durante le fasi dell'operazione, il personale ha rinvenuto un innesco posizionato in un'area non ancora data alle fiamme, segno inequivocabile che ad agire è stato un piromane. L'innesco è stato sequestrato e preso in consegna dai vigili del fuoco che hanno inviato un'informativa in Procura per avviare le indagini e rintracciare il responsabile.


 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alla guida di una Smart a 145 km/h sulla Pontina: patente ritirata a un automobilista

  • Infermiera caposala del Goretti rubava farmaci e ricette, condannata a due anni

  • Fatture false e riciclaggio: la Finanza scopre un'evasione da 100 milioni. Operazione tra Roma e Latina

  • Donna scomparsa da giorni a Doganella, l’appello dei familiari per ritrovarla

  • Aprilia, minacce di morte ai carabinieri in via Francia: convalidati i due arresti

  • I “4 Ristoranti” di Alessandro Borghese sulla Riviera d’Ulisse: trionfa la Ricciola Saracena

Torna su
LatinaToday è in caricamento