Inchiesta sui rifiuti, secondo giorno di interrogatori: Bruno Landi dal gip

Due ore di interrogatorio per l'amministratore delegato di Latina Ambiente ed Ecoambiente; dopo di lui davanti al gip il proprietario della discarica di Malagrotta, e figura chiave dell'indagine, Manlio Cerroni

Bruno Landi

Oggi è stata la volta di Bruno Landi e Manlio Cerroni, comparsi davanti al giudice per le indagini preliminari Battistini.

Con l'interrogatorio di garanzia dell'ex presidente della Regione Lazio e amministratore di Latina Ambiente ed Ecoambiente, infatti, è iniziata questa mattina la seconda giornata di audizioni al Palazzo di Giustizia di Piazzale Clodio nell'ambito dell'indagine sullo traffico e lo smaltimento dei rifiuti che la settimana scorsa ha portato all'arresto di sette persone finite ai domiciliari.

L’interrogatorio di Landi - accusato dalla Procura di aver svolto "il ruolo di 'cerniera'" tra il gruppo Cerroni e le strutture politico-amministrative della Regione Lazio – davanti al gip Massimo Battistini, è durato circa due ore; l’ex presidente della Regione Lazio ha deciso di rispondere alle domande del giudice per chiarire qual è la sua posizione e respingere ogni addebito spiegando di aver agito nel rispetto della legge.

Dopo Landi, davanti al gip si e' seduto Cerroni, accompagnato dagli avvocati Bruno Assumma e Giorgio Martellino.

Domani, giovedì 16 gennaio, completeranno il primo giro di interrogatori Luca Fegatelli, già dirigente dell'Area Rifiuti della Regione Lazio, e Raniero De Filippis, responsabile del Dipartimento del territorio della Regione Lazio.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Drammatico incidente a Prossedi, scontro tra due auto: muoiono madre e figlia

  • Cronaca

    Tragedia al parco San Marco, giovane annega nel laghetto. I testimoni: “Si è lanciato in acqua”

  • Cronaca

    Formia, accusato di stalking dà in escandescenze e minaccia la ex in commissariato

  • Cronaca

    Spesa da “Acqua e Sapone” senza pagare, bloccate due ragazze con i complici

I più letti della settimana

  • Dramma a Latina: precipita dal palazzo della Bnl, muore funzionario della banca

  • Lavoratore licenziato, Corden Pharma condannata a reintegrarlo

  • Tragedia al parco San Marco, giovane annega nel laghetto. I testimoni: “Si è lanciato in acqua”

  • Sequestro da 10 milioni a una famiglia calabrese: sigilli anche in provincia di Latina

  • Si presenta la lista Più Europa-Italia in Comune: Emma Bonino a Latina

  • Elezioni amministrative 2019 del 26 maggio: come si vota per eleggere sindaco e consiglieri

Torna su
LatinaToday è in caricamento