Incidente sul lavoro a Lenola, tre persone denunciate per omicidio colposo

La vittima era precipitata da un'impalcatura. L'indagine seguita dai carabinieri

Il 26 settembre scorso un incidente mortale sul lavoro a Lenola. Ennio Piccione, 52 anni, è morto dopo una caduta da diversi metri d'altezza mentre lavorava su un'impalcatura alla ristrutturazione di una palazzina. L'uomo era stato soccorso e trasferito in eliambulanza all'ospedale Goretti di Latina, ma poco dopo l'arrivo è deceduto per le gravissime lesioni causate dalla caduta.

A ricostruire la dinamica dell'accaduto sono stati i carabinieri della stazione locale, che ora hanno identificato e denunciato a piede libero tre persone di Lenola. I tre indagati sono accusati di omicidio colposo. Si tratta dell'appaltatore, del direttore e del committente dei lavori di straordinaria manutenzione di un immobile. Sono accusati, ognuno per il proprio ruolo, di aver causato, per colpa, la morte del 52enne.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alla guida di una Smart a 145 km/h sulla Pontina: patente ritirata a un automobilista

  • Infermiera caposala del Goretti rubava farmaci e ricette, condannata a due anni

  • Fatture false e riciclaggio: la Finanza scopre un'evasione da 100 milioni. Operazione tra Roma e Latina

  • Torna l’ora solare: lancette dell’orologio indietro, ecco quando spostarle

  • Donna scomparsa da giorni a Doganella, l’appello dei familiari per ritrovarla

  • I “4 Ristoranti” di Alessandro Borghese sulla Riviera d’Ulisse: trionfa la Ricciola Saracena

Torna su
LatinaToday è in caricamento