Incidente sul lavoro a Lenola, tre persone denunciate per omicidio colposo

La vittima era precipitata da un'impalcatura. L'indagine seguita dai carabinieri

Il 26 settembre scorso un incidente mortale sul lavoro a Lenola. Ennio Piccione, 52 anni, è morto dopo una caduta da diversi metri d'altezza mentre lavorava su un'impalcatura alla ristrutturazione di una palazzina. L'uomo era stato soccorso e trasferito in eliambulanza all'ospedale Goretti di Latina, ma poco dopo l'arrivo è deceduto per le gravissime lesioni causate dalla caduta.

A ricostruire la dinamica dell'accaduto sono stati i carabinieri della stazione locale, che ora hanno identificato e denunciato a piede libero tre persone di Lenola. I tre indagati sono accusati di omicidio colposo. Si tratta dell'appaltatore, del direttore e del committente dei lavori di straordinaria manutenzione di un immobile. Sono accusati, ognuno per il proprio ruolo, di aver causato, per colpa, la morte del 52enne.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, due nuovi casi in provincia: positivi a Latina ed Aprilia

  • Coronavirus: un nuovo caso in provincia. Rilevati in aeroporto 36 positivi dal Bangladesh

  • Coronavirus, 14 casi nel Lazio. Regione: “A Terracina positivo un uomo del Bangladesh”

  • Incidente nella notte sull'Appia, un morto e due feriti gravissimi

  • Coronavirus: nel Lazio 920 casi, 19 in più rispetto a ieri e 709 persone in isolamento domiciliare

  • Coronavirus Latina: i contagi crescono ancora, tre nuovi casi in provincia

Torna su
LatinaToday è in caricamento