Incidente sul lavoro a Lenola, tre persone denunciate per omicidio colposo

La vittima era precipitata da un'impalcatura. L'indagine seguita dai carabinieri

Il 26 settembre scorso un incidente mortale sul lavoro a Lenola. Ennio Piccione, 52 anni, è morto dopo una caduta da diversi metri d'altezza mentre lavorava su un'impalcatura alla ristrutturazione di una palazzina. L'uomo era stato soccorso e trasferito in eliambulanza all'ospedale Goretti di Latina, ma poco dopo l'arrivo è deceduto per le gravissime lesioni causate dalla caduta.

A ricostruire la dinamica dell'accaduto sono stati i carabinieri della stazione locale, che ora hanno identificato e denunciato a piede libero tre persone di Lenola. I tre indagati sono accusati di omicidio colposo. Si tratta dell'appaltatore, del direttore e del committente dei lavori di straordinaria manutenzione di un immobile. Sono accusati, ognuno per il proprio ruolo, di aver causato, per colpa, la morte del 52enne.

Potrebbe interessarti

  • Sperlonga: una statua di sabbia e due palloni rossi giganti per l'uscita di "IT Capitolo Due"

  • Per Ferragosto la tradizionale processione della Madonna Stella Maris, ma non in mare

  • Ponza su Rai5: la perla del Tirreno rivive tra le immagini e i racconti degli isolani

  • Tiziano Ferro, prima foto social insieme al marito Victor Allen

I più letti della settimana

  • Formia, malore dopo l'intervento di bendaggio gastrico: muore a 33 anni

  • Cisterna, panico dopo la festa di San Rocco: ruba un'auto e a folle velocità attraversa l'isola pedonale

  • Ritrovato il cadavere di un uomo in un'azienda su via dei Monti Lepini

  • Controlli del Nas negli alloggi per anziani: chiuse tre strutture a Sezze

  • Ispezioni nei ristoranti: chiuso un take away al Circeo, sequestri in una pizzeria-kebab di Latina

  • Terracina: cadavere di un uomo affiora nelle acque del canale

Torna su
LatinaToday è in caricamento