Uccisa dall’auto pirata, appello su “Chi l’ha Visto?” per Alessia Calvani

"Se sapete parlate": l'ennesimo appello lanciato dai familiari della 15enne travolta da un pirata della strada la sera del 2 settembre attraverso i microfoni della trasmissione di Rai3

Alessia Calvani (foto postata su facebook)

Sono passati quasi tre mesi dalla tragedia. Nella sera del 2 settembre proprio mentre tornava a casa insieme ad una sua amica, Alessia Calvani è stata travolta e uccisa da un’auto pirata.

Ancora non ha un volto, non ha un nome chi si trovava al volante della vettura che ha investito la giovane di 15 anni in via della Stazione a Latina Scalo e poi l’ha lasciata a terra in fin di vita scappando via - Alessia morirà poco dopo in ospedale -.

I genitori sono tornati di nuovo a chiedere aiuto. Nell’anteprima della puntata di “Chi l’ha visto” di mercoledì 21 ottobre la mamma e papà di Alessia hanno lanciato il loro ennesimo appello affinchè chi ha investito e ucciso la loro figlia venga assicurato alla giustizia. “Chi sa parli" la loro richiesta.

Come ricordato attraverso la voce di Federica Sciarelli, conduttrice del programma di Rai3, l’auto che potrebbe aver travolto Alessia Calvani è una Mercedes Classe A di colore grigio, e pare che qualcuno proprio prima dell’investimento abbia gettato una bottiglia di birra fuori dal finestrino. Chi era al volante della vettura era ubriaco?

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tanti gli interrogativi che ancora avvolgono questa vicenda mentre i familiari di Alessia si rivolgono di nuovo a chi può aver visto o sentito qualcosa quella sera: “Se sapete parlate” il loro accorato appello.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 4 nuovi casi: uno è un autista dei bus. La Asl: "Rischio diffusione per presenza di asintomatici"

  • Coronavirus, molti pazienti ex covid presentano sindrome post traumatica da isolamento

  • Terremoto a Latina: scossa con epicentro nella zona di Bassiano

  • Coronavirus Anzio, tornano i contagi: tre nuovi casi registrati in città

  • Coronavirus: nel Lazio 12 nuovi casi. In provincia positiva una donna rientrata dal Brasile

  • Aggressione sulla pista ciclabile, l'arrestato al giudice: "Le ragazze mi avevano rubato il telefono"

Torna su
LatinaToday è in caricamento