Cisterna, scontro fra tre auto sull'Appia. L'allarme del sindaco Carturan

Il primo cittadino torna a sollecitare la Regione Lazio sugli interventi di messa in sicurezza e la Bretella Cisterna- Valmontone

L'ennesimo incidente sull'Appia, nel territorio di Cisterna, riaccende i riflettori sulla mancanza di sicurezza e sulla pericolosità di alcune strade del territorio. Il sinistro ha coinvolto tre auto all'incrocio con via Ninfina. Tre le persone ferite, per fortuna in modo non grave. Il sindaco di Cisterna Mauro Carturan però torna a sollecitare interventi urgenti: "Tardano le risposte di Regione Lazio e Astral sulla Bretella Cisterna-Valmontone e sulle opere di messa in sicurezza dell’Appia nonché delle strade di collegamento fra la nostra provincia, i Castelli Romani e l’autostrada A1", dichiara.

Nell’ultima riunione con gli altri sindaci e l’assessore regionale ai Lavori Pubblici Alessandri – spiega Carturan - mi sembra si fosse detto che avremmo approvato e dato seguito agli elaborati progettuali prima di Ferragosto. Un progetto unitario, proposto dal nostro ufficio tecnico in collaborazione con i Comuni di Aprilia, Velletri, Lariano, Artena, Valmontone e Labico, che in attesa della Bretella Cisterna-Valmontone, renderebbe le nostre strade più sicure. Il nostro tratto d’Appia ormai è diventato un cimitero ed ogni giorno che perdiamo mettiamo a repentaglio la vita delle migliaia di persone che la percorrono quotidianamente".

"Questo pomeriggio l’ultimo episodio nel solito, terribile, tratto - aggiunge il primo cittadino - Quando avremo la rotonda all’incrocio con la Ninfina e il guardrail? E non parliamo solo di Appia e Cisterna: il nostro elaborato comprende un ampio territorio che va dalla zona pontina fino ai Castelli Romani per colmare così un deficit manutentivo accumulato in almeno un decennio. Questo senza accantonare nemmeno per un istante l’iter per la Bretella Cisterna-Valmontone che resta una priorità assoluta per il nostro territorio. Torniamo a sollecitare risposte dall’amministrazione regionale – conclude Carturan – perché non possiamo permetterci altre perdite di tempo”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spaccio di droga e corruzione: 34 arresti a Latina. Coinvolti due agenti della polizia penitenziaria

  • Droga e corruzione in carcere, i nomi dei 34 arrestati dell'operazione "Astice"

  • Astice e cocaina in carcere: in cambio di favori soldi e droga agli agenti corrotti

  • Corruzione in carcere, il detenuto parla dell'ispettore: "Quando vuole mangiare fallo mangiare subito"

  • Latina, giallo in via Sabaudia: trovato il cadavere di un uomo in auto

  • La buona sanità a Formia, bimbo cade e si rompe la milza: il chirurgo torna in ospedale e lo salva

Torna su
LatinaToday è in caricamento