Appia maledetta, un altro giovane vittima di un incidente stradale

L'impatto mortale all'altezza della Findus di Cisterna. A perdere la vita un ragazzo di 22 anni che, per cause ancora da accertare dalle forze dell'ordine, è finito fuori strada

Non si ferma la scia di sangue sulle strade pontine. La notte scorsa un altro giovane ha perso tragicamente la vita in seguito ad un incidente stradale. Il sinistro mortale sull’Appia al chilometro 55, all’altezza della Findus a Cisterna.

Un giovane di 22 anni, Roberto Carbone originario di Terracina, era al volante della sua Bmw quando, per cause che sono ancora in fase di accertamento, è finito fuori strada. Dopo una serata trascora a Terracina con la famiglia e la fidanzata, sua coetanea, stava accompagnando quest'ultima a casa a Cisterna, quando all'improvviso ha perso il controllo della vettura, invadendo l'altra carreggiata e finendo la sua corsa contro un albero. L'impatto è stato talmente violento da gettarlo fuori dall'abitacolo.

Purtroppo è stato inutile l’intervento degli operatori sanitari del 118; il giovane è stato trasportato d'urgenza all'ospedale Santa Maria Goretti di Latina dove è spirato poco dopo. Illesa la fidanzata che era a bordo della macchina con il 22enne al momento dell’impatto mortale; per lei solo qualche ferita oltre al grandissimo shock.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul posto sono intervenute le forze dell’ordine che hanno fatto i rilievi del caso e stanno cercando di ricostruire la dinamica dell’incidente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fase 2, arriva l'ordinanza per le spiagge: si apre il 29 maggio. Ecco le regole

  • Chiede la mascherina al datore di lavoro: licenziato, picchiato e poi gettato in un canale

  • Coronavirus Priverno, cluster al centro dialisi: 14 i positivi. La Asl fa il punto della situazione

  • Coronavirus: un morto in provincia, sette nel Lazio e 18 positivi in più

  • Coronavirus, tre nuovi casi in provincia: tutti relativi al cluster di Priverno

  • Fase 2, la nuova ordinanza nel Lazio: dal 25 maggio riaprono le palestre, dal 29 gli stabilimenti

Torna su
LatinaToday è in caricamento