Indiano travolto e ucciso in bicicletta, un 26enne è accusato di omicidio stradale

Il giovane guidava in stato di ebbrezza e sotto l'effetto di droga. L'incidente è avvenuto ieri mattina a Borgo Grappa

E' un ragazzo incensurato di Latina, di 26 anni, l'automobilista fermato ieri dalla polizia stradale per omicidio stradale. Il giovane era alla guida di una Lancia Y che sulla Migliara 45 ha travolto e ucciso un bracciante indiano che era in sella alla sua bici e che si stava recando al lavoro in un'azienda agricola poco lontano. L'incidente è avvenuto all'altezza di Borgo Grappa. 

Secondo la ricostruzione della dinamica l'auto stava per urtare anche un altro connazionale che era con la vittima e che è riuscito a spostarsi in tempo, poi ha centrato in pieno la seconda bicicletta. Lo straniero è sbalzato sul parabrezza ed è poi finito a terra. Inutili per lui i soccorsil, l'uomo è morto sul colpo per il violento impatto. La polizia stradale ha immediatamente disposto le analisi per il conducente dell'auto, che si trovava in auto insieme ad una ragazza. Gli esami hanno in effetti indicato che il giovane guidava sotto l'effetto di alcol e droga. E per lui è stato disposto il fermo con l'accusa di omicidio stradale.

Potrebbe interessarti

  • Saldi estivi 2019, manca poco al via. Ecco quando iniziano a Latina e nel Lazio

  • Fumo vietato sulla spiaggia, arriva l’ordinanza “smoke free”. Multe fino a 500 euro

  • Gaeta: al Porto Antico arriva “Seabin”, il maxi bidone galleggiante attira rifiuti

  • Arriva l’"Estate delle meraviglie": oltre 350 eventi in 150 comuni del Lazio

I più letti della settimana

  • Terribile incidente sulla Pontina, ferito un motociclista: atterra l'elisoccorso

  • Terremoto a Roma, scossa avvertita anche in alcune zone di Latina e provincia

  • Tragedia familiare sfiorata a Cisterna: madre e figli salvati dalla polizia

  • Due capodogli morti a Ponza: la mamma ha cercato di liberare il figlio da una rete da pesca

  • Blitz antidroga a Cisterna, pusher ingoia ovuli di cocaina: sequestri e arresto

  • Omicidio Marino, due pentiti raccontano in videoconferenza l’eliminazione del boss

Torna su
LatinaToday è in caricamento