Sbanda con l’auto e finisce contro un pino, muore un giovane sull’Appia

Tragico incidente nella notte a Monte San Biagio. Un 29enne perde il controllo della propria vettura mentre torna a casa da lavoro. L'impatto è stato fatale, è deceduto sul colpo

Ennesimo incidente mortale sulle strade pontine. E ancora una volta la vittima è un giovane. Sembra non volersi placale quest’inarrestabile scia di sangue che negli ultimi mesi ha mietuto numerose vittime, troppe.

A perdere la vita ieri sulla strada statale Appia, nel comune di Monte San Biagio, un ragazzo di 29 anni, Pasquale Capone che, per cause ancora da accertare è finito contro un pino decedendo sul colpo.

Erano intorno alle 3.30 di questa notte; il giovane, originario di Napoli ma residente a Fondi,  a bordo della sua Volkswagen Polo stava tornando a casa dopo una serata di lavoro – faceva il cameriere a Terracina – quando, all’altezza del chilometro 115+800 ha improvvisamente perso il controllo della vettura, invaso completamente l’altra carreggiata, finendo la tremenda corsa contro un albero.

Subito si è reso necessario l’intervento dei vigili del fuoco che hanno impiegato del tempo prima di riuscire ad estrarre il corpo del 29enne incastrato tra le lamiere della vettura.

Il violento impatto, però, è stato fatale e per lui, nonostante il tempestivo intervento dei sanitari del 118 non c’è stato niente da fare, è praticamente deceduto sul colpo.

Per ora continuano le indagini dei carabinieri per risalire alle dinamiche dell’incidente. Il ragazzo, infatti, potrebbe essere uscito fuori strada a causa del maltempo o per un colpo di sonno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il pm ministero Raffaella Falcione ha disposto che sul corpo del ragazzo venga effettuata l’autopsia. In giornata dovrebbe essere nominato il medico legale ed eseguito l’esame.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fase 2, arriva l'ordinanza per le spiagge: si apre il 29 maggio. Ecco le regole

  • Coronavirus Priverno, cluster al centro dialisi: 14 i positivi. La Asl fa il punto della situazione

  • Coronavirus: un morto in provincia, sette nel Lazio e 18 positivi in più

  • Fase 2, la nuova ordinanza nel Lazio: dal 25 maggio riaprono le palestre, dal 29 gli stabilimenti

  • Coronavirus: salgono a 536 i casi in provincia, nel Lazio sono 3786 gli attuali positivi

  • Tragedia nelle acque del Circeo: sub accusa un malore in acqua e muore

Torna su
LatinaToday è in caricamento