Incidente mortale a Borgo Grappa, aperta un'inchiesta. Una perizia per ricostruire la dinamica

Il sostituto procuratore Giuseppe Miliano ha ipotizzato il reato di omicidio stradale. Le prime ricostruzioni della polizia locale sembrano indicare un concorso di colpe fra le due auto

C’è un’inchiesta aperta sul tragico incidente di domenica, tra via Zì Maria e via della Segheria, in cui ha perso la vita la 27enne di Frosinone Gina Turriziani. Il reato ipotizzato è quello di omicidio stradale.

Dopo una prima ricostruzione da parte degli agenti della polizia locale, intervenuti per i rilievi subito dopo il violento scontro, il magistrato Giuseppe Miliano affiderà l’incarico a un perito per accertare l’esatta dinamica dell’incidente. 

La polizia locale ha ipotizzato un concorso di colpa delle due auto, da una parte la velocità sostenuta della Mito e dall’altra il mancato rispetto di una precedenza. Ma sarà una perizia a stabilire con più esattezza come sono andate le cose.

Intanto oggi è stato affidato l’incarico per eseguire l’autopsia sul corpo della giovane vittima. 

Potrebbe interessarti

  • Tiziano Ferro si è sposato, nozze blindate nella sua villa di Sabaudia

  • Il mare di Terracina premiato dai pediatri: consegnata la Bandiera Verde 2019

  • La Notte della Luna: Achille Lauro e non solo, tutti gli eventi del 20 luglio

  • “Festival della Commedia Italiana” a Sabaudia: grande entusiasmo per la serata inaugurale

I più letti della settimana

  • Tiziano Ferro si è sposato, nozze blindate nella sua villa di Sabaudia

  • Latina, sentiti spari sulla Pontina: forse un tentato suicidio

  • Incidente sulla Pontina a Sabaudia: investito ed ucciso mentre è in bici. Caccia al pirata della strada

  • Sperlonga, malore mentre fa il bagno: muore un uomo di 55 anni

  • Grave incidente a San Felice Circeo: diversi i feriti tra cui due bambini

  • Meteo a Latina: arriva la pioggia, break dell’estate. Allerta della Protezione Civile

Torna su
LatinaToday è in caricamento