Tragedia a Terracina, giovane di 21 anni muore in un incidente. Grave l'amico

Gravissime le condizioni di Massimo Tortorella, l'amico di Agostino Mari deceduto ieri sera in un incidente su via Stradone della Valle. I due erano in sella ad uno scooter quando si sono scontrati con una vettura

Massimo Tortorella e Agostino Mari (foto postata su facebook)

Tragico incidente stradale nella serata di ieri a Terracina: un giovane di soli 21 anni ha perso la vita mentre un altro, suo inseparabile amico, è ricoverato in ospedale in gravissime condizioni.

Il dramma ieri sera intorno alle 21 in via Stradone della Valle, in zona Calcatore. Secondo una primissima ricostruzione Agostino Mari e Massimo Tortorella viaggiavano a bordo di uno scooter quando, per cause ancora al vaglio, si sono scontrati con un auto all’altezza del passaggio a livello.

Un impatto violentissimo che non ha lasciato scampo ad Agostino Mari sbalzato sull’asfalto e deceduto praticamente sul colpo. Inutili si sono rivelati i disperati tentativi di tenerlo in vita, purtroppo per lui non c’è stato nulla da fare.

Le condizioni dell'amico sono apparse da subito molto gravi: dopo essere stato trasportato all'ospedale Fiorini di Terracina, è stato trasferito al Goretti di Latina dove è ricoverato e lotta tra la vita e la morte.

Sul posto, oltre ai sanitari del 118 i carabinieri che ora sono a lavoro per ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spaccio di droga e corruzione: 34 arresti a Latina. Coinvolti due agenti della polizia penitenziaria

  • Droga e corruzione in carcere, i nomi dei 34 arrestati dell'operazione "Astice"

  • Astice e cocaina in carcere: in cambio di favori soldi e droga agli agenti corrotti

  • Corruzione in carcere, il detenuto parla dell'ispettore: "Quando vuole mangiare fallo mangiare subito"

  • Latina, giallo in via Sabaudia: trovato il cadavere di un uomo in auto

  • La buona sanità a Formia, bimbo cade e si rompe la milza: il chirurgo torna in ospedale e lo salva

Torna su
LatinaToday è in caricamento