Incidente sulla Pontina, investito e ucciso da un’auto: identificata la vittima

Si tratta di un 35enne di origini polacche che vive a Pomezia. Automobilista indagato per omicidio stradale; proseguono gli accertamenti della polizia stradale di Aprilia

E’ stata identificata la vittima dell’incidente stradale avvenuto nella serata di venerdì 8 febbraio sulla Pontina all’altezza di Castel Romano. Si tratta di un uomo di 35 anni di origini polacche che risulta residente a Pomezia. 

Gli accertamenti sono stati svolgi dagli uomini della polizia stradale di Aprilia insieme con il gabinetto interregionale di polizia scientifica di Roma. 

L’incidente è avvenuto nella tarda serata di venerdì 8 febbraio all’altezza del chilometro 22+900 nord nel territorio della provincia di Roma: la vittima è stata investita da un’auto, una Fiat 500 L, mentre si trova sulla corsia di sorpasso. 

Sul posto per i rilievi è intervenuta la polizia stradale di Aprilia che seguito le indagini. L’automobilista al momento risulta indagato per omicidio stradale. Sono comunque ancora in corso gli accertamenti per stabilire l’esatta dinamica dell’incidente.  

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Furti sulle auto in sosta: sgominata la banda della “gomma bucata”. Ha agito anche a Latina

  • Cronaca

    Vandali ancora in azione a Latina Scalo: dopo la biblioteca è la volta dell'asilo nido

  • Cronaca

    Ubriaco minaccia il conducente del tram a Firenze: denunciato 47enne pontino

  • Attualità

    Latina celebra la Liberazione, appuntamento il 25 aprile al Parco Falcone Borsellino

I più letti della settimana

  • Mancati riposi obbligatori, multa salata per un autotrasportatore: 11mila euro

  • Autobus fermato dalla polizia a Caserta, salta la gita a Ninfa e Sermoneta

  • Muore all'improvviso mentre taglia l'erba: forse uno shock anafilattico

  • Il 70° Stormo nel reparto Pediatria del Goretti, in regalo uova ai piccoli pazienti

  • Aprilia, sposato due volte: 53enne processato per bigamia

  • Omicidio del boss Marino a Terracina, due case affittate in nero dai killer

Torna su
LatinaToday è in caricamento