Pestaggio in Piazza San Marco, polizia vicina all'identificazione degli aggressori

Il questore di Latina Carmine Belfiore coordinerà un presidio fisso delle forze dell'ordine in piazza nei fine settimana

Si sta per chiudere il cerchio sul pestaggio avvenuto a Piazza San Marco, a Latina, la sera di sabato 1° dicembre. Gli investigatori della squadra mobile che indagano sull'episodio hanno ascoltato alcuni testimoni e visionato le immagini delle videocamere di sorveglianza che si trovano in zona e sono ormai vicini all'identificazione dei responsabili dell'aggressione. Si tratta di un gruppo di minorenni, coetanei dei due ragazzi feriti e finiti in ospedale.

Intanto, è stato ricostruito il movente. Sembra che il litigio sia nato da due gruppi di ragazze. In sostegno di alcune coetanee sono intervenuti i due fratelli, che sono stati selvaggiamente picchiati dal gruppo "rivale".

Per prevenire analoghi episodi violenti, il questore di Latina Carmine Belfiore ha predisposto un servizio di controllo in Piazza San Marco nel corso dei fine settimana. Con questo obiettivo coordinerà un presidio fisso delle forze dell'ordine in cui si alterneranno polizia, carabinieri e polizia locale. 

Potrebbe interessarti

  • Saldi estivi 2019, manca poco al via. Ecco quando iniziano a Latina e nel Lazio

  • Fumo vietato sulla spiaggia, arriva l’ordinanza “smoke free”. Multe fino a 500 euro

  • Gaeta: al Porto Antico arriva “Seabin”, il maxi bidone galleggiante attira rifiuti

  • Reddito di cittadinanza, selezione dei navigator: l’elenco dei vincitori e degli idonei

I più letti della settimana

  • Terribile incidente sulla Pontina, ferito un motociclista: atterra l'elisoccorso

  • Terremoto a Roma, scossa avvertita anche in alcune zone di Latina e provincia

  • Due capodogli morti a Ponza: la mamma ha cercato di liberare il figlio da una rete da pesca

  • Mariachiara muore dopo una settimana di coma: arresto cardiaco per un intervento al naso

  • Blitz antidroga a Cisterna, pusher ingoia ovuli di cocaina: sequestri e arresto

  • Omicidio Marino, due pentiti raccontano in videoconferenza l’eliminazione del boss

Torna su
LatinaToday è in caricamento