Minacce al giudice, "Sto con Aielli": grande manifestazione a Latina

Giornata di mobilitazione il 28 novembre in difesa del giudice Aielli e della legalità. Doppio appuntamento con la manifestazione organizzata dagli studenti: corteo al mattino e serata di musica e arte. Prevista una grande partecipazione

Il giudice Lucia Aielli

Latina si mobilita ed è pronta a riempire le strade del centro di Latina per gridare “Sto con Aielli”.

E’ prevista per domani la manifestazione di solidarietà ed in difesa del giudice Lucia Aielli destinataria di una macabra intimidazione nei giorni scorsi quando sono state affisse delle finte epigrafi che annunciavano la sua “prematura scomparsa” e le esequie fissate per il 28 novembre. E proprio il 28 novembre è stato scelto come giorno per la grande mobilitazione organizzata dal coordinamento dei rappresentanti delle scuole superiori di Latina a cui parteciperanno non solo gli studenti, ma anche associazioni, sindacati e liberi cittadini; una manifestazione di solidarietà, ma anche in nome della legalità che unisce una città intera.

DUE I MOMENTI - La manifestazione si articolerà in due momenti. Alle 09,30 da Piazza del Popolo partirà il corteo organizzato dal coordinamento dei rappresentanti di Latina che vedrà quattro interventi importanti: il primo proprio davanti al Comune sul tema della corruzione e della collusione tra criminalità organizzata e politica, il secondo davanti la Prefettura sulla gestione delle forze dell’ordine e le strategie di opposizione alla mafia, poi in prossimità del Liceo Classico “Dante Alighieri” per un messaggio di solidarietà a Giudice e alla sua famiglia, e infine al tribunale per parlare di legalità e partecipazione attiva della cittadinanza.

Alle 21,00 in Piazza de Popolo ci sarà uno spazio dedicato alle espressioni artistiche, sempre gestito dagli studenti. Musica e interpretazione delle vicende legate a vittime innocenti di mafia.

“E’ possibile mobilitarsi anche sul web usando l’ hashtag #stoconaielli e condividendo un pensiero di giustizia - dichiarano dal coordinamento dei rappresentanti di Latina -. Memoria e impegno, dunque, ma soprattutto pensiero. Solo attraverso lo studio e la riflessione possiamo plasmare una cultura della legalità che sottragga terreno vitale alle mafie. La manifestazione è un’occasione per dimostrare coesione, stringere le maglie di una rete di relazioni virtuose sino a diventare tessuto impenetrabile per qualsiasi tipo di infiltrazione malavitosa. A minacce forti c’è bisogno di risposte decise e dell’impegno costante di tutti”.

LA CAMPAGNA MEDIATICA: #stoconaielli

hashtag_aielli-3

IL 28 NOVEMBRE SIA LA GIORNATA DELL'ORGOGLIO ANTIMAFIA

L’ASSEMBLE IN CORTE D’ASSISE - Alle 11.30 è convocata un'assemblea nell'aula della Corte D'Assise alla quale prenderà parte il presidente dell'Anm Mara Mattioli e il segretario Dario Mansurrò oltre al presidente del Tribunale Catello Pandolfi ed il procuratore capo Andrea De Gasperis.

I SINDACATI - Anche le segreterie provinciali di Cgil, Cisl e Uil aderiranno alla mobilitazione di domani, “nella consapevolezza che necessita una mobilitazione unitaria di tutte le forze sociali per contrastare ogni forma di violenza e di criminalità nel nostro territorio” ritenendo “doveroso unirsi al coro dei ‘no’ criminalità , alle intimidazioni , a tutte le mafie. Un NO - spiegano in una nota congiunta - a chi inquina la nostra democrazia, a chi mina la nostra economia e la nostra sicurezza. Quel  sentimento sociale che ci accumuna in questi momenti deve essere un segnale forte finalizzato a consolidare la cultura della legalità insieme ad azioni di prevenzione in un territorio , come quello pontino , dove la mafia tenta  giornalmente e nelle più svariate forme a ramificare  le sue radici”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Novembre 1985: l'atroce delitto di Rossella Angelico. Latina la ricorda intitolandole una rotonda

  • Maltempo, tragedia sfiorata: cade un albero su un'auto in transito

  • Due rapine in un'ora a Latina: bandito a segno in via Cisterna, il colpo salta a Santa Maria

  • Tragedia a Latina: un uomo si toglie la vita sparandosi con un'arma da fuoco

  • Operazione Astice secondo atto: nuovi arresti a Latina

  • Maltempo a Gaeta, “La Signora del Vento” danneggiata dalla forte mareggiata

Torna su
LatinaToday è in caricamento