Riapre lo Scivosplash, dopo le analisi l’acquapark torna a funzionare

Dopo la chiusura precauzionale di sabato e domenica in seguito all'intossicazione da cloro per alcuni bambini, l'impianto alle porte di Latina è arrivato l'ok per la riapertura degli impianti

È stato riaperto stamattina dopo la chiusura precauzionale di sabato e domenica. L’acquapark Scivosplash alle porte di Latina oggi è così tornato regolarmente a funzionare.

La chiusura si era resa necessaria in seguito all’incidente avvenuto lo scorso venerdì 13 luglio quando 7 bambini erano rimasti intossicati dal cloro.

L’episodio si era verificato nel pomeriggio durante le operazioni di scarico da parte di una ditta specializzata che hanno causato una piccola perdita a terra di ipoclorito di sodio successivamente inalata da alcuni bagnanti.

In seguito alle analisi condotte dalla Asl, che hanno dimostrato l’accidentalità di quanto accaduto, per questa mattina è arrivato l’ok per la riapertura degli impianti di via Acquaviva.

“Le analisi e i monitoraggi da parte della Asl hanno dimostrato che lo spiacevole episodio non è dovuto ad un nostro errore - ha spiegato l'amministratore della società Giancarlo Lepori -, ma all’imperizia degli operai della ditta esterna. A questo punto confermiamo di aver affidato tutto ad uno studio legale in modo tale da agire per tutelare la nostra immagine ".

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Daniele Nardi: a un anno dalla scomparsa la moglie racconta l'impresa sul Nanga Parbat

  • Latina, due rapine in un'ora: colpiti un alimentari e un tabaccaio. Pestaggio al titolare

  • Pontina, colpito da un malore mentre è alla guida, muore un automobilista

  • Incidente sulla Pontina: perde il controllo dell’auto, muore un uomo di 39 anni

  • Cosa fare a Carnevale? Ecco gli eventi a Latina e Provincia

  • Sette etti di cocaina e un revolver nascosti in casa: blitz e arresto della squadra mobile

Torna su
LatinaToday è in caricamento