Borgo Hermada, iniziati i lavori per la realizzazione dell'isola ecologica

Al via il cantiere finanziato dalla Provincia di Latina. Soddisfatto il sindaco di Terracina Procaccini: "Ecco un altro piccolo grande passo nella rivoluzione sul ciclo dei rifiuti"

Al via i lavori per la realizzazione dell'isola ecologica di Borgo Hermada, che dovrebbe essere completata entro giugno. Il sindaco di Terracina Nicola Procaccini, l’assessore comunale ai servizi sociali e consigliere provinciale Rossano Alla, l’assessore all’ambiente Mariano De Gregorio e quello ai lavori pubblici Pierpaolo Marcuzzi hanno espresso soddisfazione per l'apertura del cantiere in una conferenza stampa tenuta oggi.

L'isola ecologica accoglierà due diverse tipologie di rifiuti: gli scarti agricoli - come i residui di lavorazione delle serre e le sfalciature e potature - e i prodotti elettronici "con un sistema gestito da schede magnetiche - spiega il Comune in una nota - che permetteranno ai cittadini virtuosi di raggiungere premialità importanti". Previsto anche un percorso didattico per le scolaresche, che saranno educate al riciclo dei rifiuti e al compostaggio domestico.

La piattaforma ecologica costerà 260 mila euro, finanziati dalla Provincia. "E’ un primo passo verso quelli che saranno gli atti propedeutici per avere una raccolta dei rifiuti degna di una società e di una civiltà moderna quale Terracina vuole essere negli anni futuri" afferma l’assessore all’ambiente Mariano De Gregorio. Quella di Borgo Hermada, nelle intenzioni dell'amministrazione, è la prima di altre piattaforme ecologiche che serviranno altre aree della città.

Per il sindaco Nicola Procaccini l'avvio del cantiere per l'isola ecologica di Borgo Hermanda "è un altro piccolo grande passo nella rivoluzione sul ciclo dei rifiuti". "Parlo di rivoluzione - aggiunge il sindaco di Terracina - perché in quest’ambito passano una serie di temi che sono la qualità dell’ambiente, la natura, l’economia, la produzione, il costo del servizio dei rifiuti. Passa anche attraverso le dinamiche turistiche, perché una città più pulita è più bella e vivibile. Abbiamo bene presente quanto sia importante questo tema e ce ne occupiamo tutti i giorni e non soltanto in periodo elettorale".

"Riuscire a migliorare la qualità del servizio di raccolta dei rifiuti e contemporaneamente abbassare il costo della bolletta, - termina Procaccini - sono i due binari sui quali stiamo lavorando con intensità”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alla guida di una Smart a 145 km/h sulla Pontina: patente ritirata a un automobilista

  • Aprilia, in due tentano di investire i carabinieri: i residenti lanciano vasi contro i militari

  • Infermiera caposala del Goretti rubava farmaci e ricette, condannata a due anni

  • Fatture false e riciclaggio: la Finanza scopre un'evasione da 100 milioni. Operazione tra Roma e Latina

  • Donna scomparsa da giorni a Doganella, l’appello dei familiari per ritrovarla

  • Aprilia, minacce di morte ai carabinieri in via Francia: convalidati i due arresti

Torna su
LatinaToday è in caricamento