“La corruzione nella politica”, un convegno con Libera e Legambiente

Il circolo Pd Priverno, con le due associazioni attive contro la mafia, ha organizzato l'incontro che vuole essere un momento di confronto e riflessione sulla situazione politica del Paese

Qual è lo stato della politica attuale? In quali condizioni si trova in questo momento delicato della storia del nostro paese?

Lo scandalo che ha coinvolto la Lega Nord e scoppiato negli ultimi giorni è solo l’ultimo di una lunga serie di episodi che ha visto politici di questo o di quel partito arricchirsi le tasche alle spalle degli italiani. Corruzione, tangenti, favoritismi e fenomeni di altro genere costellano oggi la realtà politica italiana.

Quello che il circolo Pd di Priverno ha voluto organizzare è un momento di riflessione e di dibattito sullo stato attuale della politica del Bel Paese.

La corruzione nella politica, anticamera delle mafie nel Lazio” è il titolo del convegno in calendario per oggi presso la Sala delle cerimonie del Palazzo comunale di Priverno, a partire dalle ore 17.30.

“La battaglia si può vincere se si estirpano dai partiti e dalle Istituzioni corrotti, corruttori e faccendieri – ha dichiarato Anna Maria Bilancia, segretario circolo Pd Priverno -. Solo così, si può sperare che il Paese riprenda vita e che la vita riprenda il suo regolare corso. Tocca a tutto il mondo della politica impegnarsi a liberarla dall’illegalità e dalla corruzione per restituirle quella credibilità oggi perduta, senza la quale, non avrà la forza necessaria per servire i cittadini e cambiare il Paese. Per questo, la lotta alla corruzione deve diventare un elemento identificativo del nostro partito”.

Riflessione e confronto sono così alla base dell’appuntamento di oggi; un’iniziativa messa in cantiere con Libera e Legambiente, le due associazioni maggiormente impegnate a lottare contro le varie forme di abuso e corruzione sui nostri territori.

Oltre ai rappresentanti locali del partito al convegno interverranno anche il segretario Pd provinciale, Enrico Forte; il presidente di Libera Lazio, Antonio Turri, il responsabile provinciale di Legambiente Marco Omizzolo e il responsabile alla Sicurezza per la segreteria regionale, Jean Leonard Touadi.

Nel corso dell’incontro, sarà presentato il film “La quinta mafia” di Antimo Lello Turri, prodotto da Libera.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spaccio di droga e corruzione: 34 arresti a Latina. Coinvolti due agenti della polizia penitenziaria

  • Sezze, prostituzione minorile: 50enne fa sesso con una ragazzina pagando la madre

  • La buona sanità a Formia, bimbo cade e si rompe la milza: il chirurgo torna in ospedale e lo salva

  • Droga e corruzione in carcere, i nomi dei 34 arrestati dell'operazione "Astice"

  • Lavori sulle condotta idrica, Latina senza acqua giovedì 12 settembre

  • Garage a fuoco in via Geminiani: evacuato un palazzo. Intossicati alcuni residenti

Torna su
LatinaToday è in caricamento