“La corruzione nella politica”, un convegno con Libera e Legambiente

Il circolo Pd Priverno, con le due associazioni attive contro la mafia, ha organizzato l'incontro che vuole essere un momento di confronto e riflessione sulla situazione politica del Paese

Qual è lo stato della politica attuale? In quali condizioni si trova in questo momento delicato della storia del nostro paese?

Lo scandalo che ha coinvolto la Lega Nord e scoppiato negli ultimi giorni è solo l’ultimo di una lunga serie di episodi che ha visto politici di questo o di quel partito arricchirsi le tasche alle spalle degli italiani. Corruzione, tangenti, favoritismi e fenomeni di altro genere costellano oggi la realtà politica italiana.

Quello che il circolo Pd di Priverno ha voluto organizzare è un momento di riflessione e di dibattito sullo stato attuale della politica del Bel Paese.

La corruzione nella politica, anticamera delle mafie nel Lazio” è il titolo del convegno in calendario per oggi presso la Sala delle cerimonie del Palazzo comunale di Priverno, a partire dalle ore 17.30.

“La battaglia si può vincere se si estirpano dai partiti e dalle Istituzioni corrotti, corruttori e faccendieri – ha dichiarato Anna Maria Bilancia, segretario circolo Pd Priverno -. Solo così, si può sperare che il Paese riprenda vita e che la vita riprenda il suo regolare corso. Tocca a tutto il mondo della politica impegnarsi a liberarla dall’illegalità e dalla corruzione per restituirle quella credibilità oggi perduta, senza la quale, non avrà la forza necessaria per servire i cittadini e cambiare il Paese. Per questo, la lotta alla corruzione deve diventare un elemento identificativo del nostro partito”.

Riflessione e confronto sono così alla base dell’appuntamento di oggi; un’iniziativa messa in cantiere con Libera e Legambiente, le due associazioni maggiormente impegnate a lottare contro le varie forme di abuso e corruzione sui nostri territori.

Oltre ai rappresentanti locali del partito al convegno interverranno anche il segretario Pd provinciale, Enrico Forte; il presidente di Libera Lazio, Antonio Turri, il responsabile provinciale di Legambiente Marco Omizzolo e il responsabile alla Sicurezza per la segreteria regionale, Jean Leonard Touadi.

Nel corso dell’incontro, sarà presentato il film “La quinta mafia” di Antimo Lello Turri, prodotto da Libera.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Formia, Lidl apre un supermercato a Santa Croce: 14 nuovi posti di lavoro

  • Due giovani fermati in auto, i parenti raggiungono la Questura e protestano: un agente ferito

  • Lavori di riparazione sulla condotta: sei comuni senza acqua mercoledì 12 febbraio

  • Truffe, ecco come raggiravano gli anziani: la telefonata tra una vittima e l'indagato

  • Un caso sospetto di Coronavirus a Formia: un uomo rientrato da Shangai trasferito allo Spallanzani

  • Vincenzo Rosato perde la vita in un incidente a Pomezia, cordoglio per la morte del medico

Torna su
LatinaToday è in caricamento