Ladra seriale incastrata dalle impronte: aveva due mandati di cattura e 12 alias

Si tratta di una nomade di 25 anni che aveva colpito anche in Portogallo e Svizzera. Le indagini scattate quattro anni fa dopo un furto a Fondi. Il caso è riaperto

Una ladra seriale specializzata in furti in appartamento è stata individuata dagli specialisti della polizia scientifica di Fondi e di Roma. Aveva colpito non solo in diversi appartamenti in tutto il territorio nazionale ma anche in Portogallo e in Svizzera. La giovane ladra di etnia rom, a soli 25 anni aveva già collezionato ben 12 nomi diversi e aveva due mandati di cattura. 

Quattro anni fa la donna si era introdotta in casa di un'anziana di Fondi e, nel corso delle indagini sul furto, la polizia scientifica, arrivata sul posto, riuscì ad isolare su un porta gioie che era stato completamente ripulito le impronte digitali. In particolare, con la tecnica della evidenziazione delle impronte latenti attraverso l’utilizzo di polveri igroscopiche, gli specialisti erano riusciti a rilevare alcuni frammenti di linee papillari. In seguito, i risultati erano stati inviati presso i laboratori di Roma, per il loro inserimento nella banca dati dove sono custodite tutte le impronte digitali dei criminali censiti in Italia.

Dai primi accertamenti, le impronte ritrovate non erano state associate a nessuno e quindi il caso era stato archiviato dal sostituto procuratore di Latina incaricato delle indagini. Ma ora grazie a nuove e più approfondite tecniche di indagini scientifiche, a distanza di quattro anni, gli esperti del Gabinetto Interprovinciale della Polizia Scientifica di Roma, sono risaliti alla donna che aveva lasciato le sue impronte nell’abitazione di Fondi.

La giovane ladra era molto esperta e aveva messo a segno numerosi colpi, anche al di fuori dei confini nazionali. Per cercare di confondere gli investigatori, ogni volta che veniva arrestata, forniva identità diverse. Ad oggi, associate alle sue impronte digitali, risultano negli archivi della Polizia 12 nomi diversi e ben due mandati di cattura. Le indagini sono quidi ripartite sotto il coordinamento della Procura di Latina, che ha incaricato gli investigatori del commissariato di polizia Fondi di ricercare la nomade in collaborazione con gli altri uffici di polizia che hanno trattato gli altri casi.

Potrebbe interessarti

  • Nuova disinfestazione contro le zanzare a Latina: tutte le date e le zone interessate

  • Sperlonga: una statua di sabbia e due palloni rossi giganti per l'uscita di "IT Capitolo Due"

  • Per Ferragosto la tradizionale processione della Madonna Stella Maris, ma non in mare

  • Ponza su Rai5: la perla del Tirreno rivive tra le immagini e i racconti degli isolani

I più letti della settimana

  • Cosa fare nel weekend? Ecco gli eventi a Latina e Provincia

  • Cisterna, panico dopo la festa di San Rocco: ruba un'auto e a folle velocità attraversa l'isola pedonale

  • Incidente sulla Frosinone-Mare, si aggrava il bilancio delle vittime: muore anche Elisa Sperduti

  • Controlli del Nas negli alloggi per anziani: chiuse tre strutture a Sezze

  • Ispezioni nei ristoranti: chiuso un take away al Circeo, sequestri in una pizzeria-kebab di Latina

  • Malviventi in azione a Cisterna e Latina: nel mirino due farmacie

Torna su
LatinaToday è in caricamento