Villa dei Ciarelli sgomberata: l'immobile destinato a finalità sociali

L’amministrazione ha già manifestato interesse per l’intera struttura confiscata alla famiglia Ciarelli

Saranno attivate tutte le procedure necessarie per l'acquisizione definitiva al patrimonio comunale della villetta di via Andromeda sgomberata ieri, 2 ottobre, nel corso di un'operazione interforze alla quale hanno partecipato anche polizia locale e servizi sociali. Lo assicura l'amministrazione comunale di Latina, che sull'immobile del clan Ciarelli, oggetto di confisca definitiva, aveva già manifestato interesse. 

L'abitazione, che faceva parte del patrimonio immobiliare del capostipite Antonio Ciarelli, è composta da quattro distinte unità. E' entrata nel'effettiva disponibilità dell'Agenzia Nazionale dei Beni Confiscati che ne ha già autorizzato l’utilizzo da parte del Comune per finalità sociali (tra le quali l’emergenza abitativa), nelle more del completamento delle procedure amministrative.

La Giunta comunale evidenzia il lavoro svolto in perfetta sinergia fra tutte le istituzioni con modalità già positivamente sperimentate che, anche in questa occasione, hanno consentito la concreta realizzazione di un importante obiettivo di legalità nel rispetto delle persone e in totale sicurezza.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bracciante abbandonato alla stazione dal datore di lavoro si sdraia sui binari: non è mai stato pagato

  • Aprilia, in due tentano di investire i carabinieri: i residenti lanciano vasi contro i militari

  • Incidente al Piccarello, schianto fra auto: due bambine in ospedale. Strada chiusa

  • Si spara con la pistola di ordinanza: muore finanziere in servizio a Gaeta

  • Cosa fare nel weekend? Ecco gli eventi a Latina e Provincia

  • Aprilia, minacce di morte ai carabinieri in via Francia: convalidati i due arresti

Torna su
LatinaToday è in caricamento