Latina Ambiente, sfiducia Bertuccelli: deciderà l’assemblea dei soci

Questa la decisione presa durante il Cda convocato dal presidente della società Mignano. Il Comune: "Decisione presa per evitare ogni forma di strumentalizzazione e speculazione"

Niente di fatto durante il Consiglio di Amministrazione convocato per il pomeriggio di oggi per discutere la mozione di sfiducia avanzata dal presidente della Latina Ambiente Giacomo Mignano nei confronti dell’amministratore delegato Valerio Bertuccelli.

Tutto è stato rimesso nelle mani dell’assemblea dei soci a cui spetterà discutere e prendere una posizione sul futuro dell’AD della società partecipata; e la decisione è stata presa proprio oggi pomeriggio durante la seduta del Cda.

Il motivo che aveva spinto il presidente della Latina Ambiente a chiedere la sfiducia di Bertuccelli era stata la tardiva ed infirmale comunicazione di un decreto ingiuntivo di 800mila euro di un creditore proprio nei confronti della società.

E proprio con una nota, il Comune di Latina ha spiegato le motivazioni che hanno convinto Mignano a rimettere la decisione all’Assemblea dei soci. “Il Presidente della Latina Ambiente, al fine di evitare ogni forma di strumentalizzazione e speculazione, come qualcuno vorrebbe far intendere, rispetto alle problematiche che sono state sollevate negli ultimi giorni in merito alla gestione della Latina Ambiente, e che hanno come unico obiettivo esclusivamente il bene della comunità cittadina, del Comune di Latina e della stessa “Latina Ambiente S.p.A.”, ha ritenuto di rimettere l’esame della mozione riguardante la sfiducia all’amministratore delegato della Latina Ambiente, all’assemblea dei soci, la sede più opportuna”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violenta lite all’autolavaggio, tre arresti per tentato omicidio. Pestato un 48enne

  • "Certificato pazzo" in cambio di soldi: un medico della Asl al centro del "sistema"

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: “Ho deciso di collaborare per non essere ammazzato"

  • Morto dopo un inseguimento notturno di una ronda, processo davanti alla Corte di Assise per omicidio

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: minacce anche per controllare il prezzo del pesce al mercato

  • "Certificato pazzo", primi interrogatori: un'arrestata ascoltata in ospedale

Torna su
LatinaToday è in caricamento