Molestò una donna al pronto soccorso: agente lo riconosce e lo fa arrestare

E' accaduto a Bologna. In manette un pontino, che era stato condannato in via definitiva

Era stato denunciato per violenza sessuale e minacce e ora dovrà scontare due anni e due mesi di reclusione al carcere della Dozza, a Bologna. Un uoo di 52 anni, della provincia di Latina, è stato arrestato a Bologna dalla polizia. 

Nel 2015 era stato condannato e la sentenza è diventata esecutiva nel 2019. Come riporta Bologna Today, un agente del commissariato di polizia Due Torri lo ha riconosciuto per strada, ha chiamato i colleghi e lo ha fatto arrestare. I fatti risalgono al 2008 quando, all'interno del pronto soccorso, l'uomo aveva molestato una donna che stava assistendo il figlio ricoverato. La vittima era stata anche minacciata e le era stato intimato di non chiamare le forze dell'ordine. Nella giornata di ieri, 1° maggio, un poliziotto libero dal servizio lo ha incontrato in pieno centro a Bologna, in via Altabella, e lo ha riconosciuto.

Potrebbe interessarti

  • Fumo vietato sulla spiaggia, arriva l’ordinanza “smoke free”. Multe fino a 500 euro

  • Gaeta: al Porto Antico arriva “Seabin”, il maxi bidone galleggiante attira rifiuti

  • Reddito di cittadinanza, selezione dei navigator: l’elenco dei vincitori e degli idonei

  • Decennale dell'Adunata Nazionale degli Alpini: slitta la manifestazione a Latina

I più letti della settimana

  • Terremoto a Roma, scossa avvertita anche in alcune zone di Latina e provincia

  • Mariachiara muore dopo una settimana di coma: arresto cardiaco per un intervento al naso

  • Due capodogli morti a Ponza: la mamma ha cercato di liberare il figlio da una rete da pesca

  • Omicidio Marino, due pentiti raccontano in videoconferenza l’eliminazione del boss

  • Guasto a un treno sulla Roma - Napoli, passeggeri bloccati sull'Intercity soccorsi da Trenitalia

  • Cisterna, violento incendio in un'azienda di stoccaggio di rifiuti

Torna su
LatinaToday è in caricamento