Attentato incendiario all'autolavaggio di via Cavata, malviventi in fuga

Si tratta del secondo episodio ai danni dell'attività gestita da egiziani. Indagini in corso da parte della polizia

Un nuovo attentato incendiario all'autolavaggio di via Cavata, a Latina. Un'attività gestita da cittadini egiziani che era stata già colpita a settembre del 2017. Questa volta i malviventi sono entrati in azione intorno alle 22 di ieri, 20 maggio. Avevano il volto parzialmente coperto, hanno divelto la saracinesca dell'attività e una volta all'interno hanno lanciato del liquido infiammabile che ha appiccato il fuoco. 

Diversi sono stati i danni alla struttura, ancora da quantificare con esattezza, ma si è evitato il peggio grazie all'intervento tempestivo dei vigili del fuoco allertati da un connazionale che lavora a pochi metri dall'autolavaggio. A quell'ora l'uomo si trovava a percorrere via Villafranca e ha notato due uomini che uscivano dai garage di via Cavata. Secondo le prime informazioni sembra che uno dei due sia rimasto coinvolto dalla fiammata divampata all'interno. 

I filmati delle videocamere di sorveglianza presenti nell'attività sono stati visionati e saranno consegnati alla polizia per poter estrapolare immagini utili all'identificazione degli attentatori.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alla guida di una Smart a 145 km/h sulla Pontina: patente ritirata a un automobilista

  • Torna l’ora solare: lancette dell’orologio indietro, ecco quando spostarle

  • Infermiera caposala del Goretti rubava farmaci e ricette, condannata a due anni

  • Fatture false e riciclaggio: la Finanza scopre un'evasione da 100 milioni. Operazione tra Roma e Latina

  • Donna scomparsa da giorni a Doganella, l’appello dei familiari per ritrovarla

  • I “4 Ristoranti” di Alessandro Borghese sulla Riviera d’Ulisse: trionfa la Ricciola Saracena

Torna su
LatinaToday è in caricamento