Sovraffollamento e carenza di personale, il carcere di Latina il peggiore nel Lazio

Mancano 23 unità rispetto alla pianta organica e il numero di detenuti è maggiore del consentito del 184%

Non è roseo il quadro delle carceri del Lazio e tra le situazioni di maggiore criticità c’è quella dell’istituto penitenziario di Latina.  A fornire i dati è il segretario aggiunto Cisl Fns Massimo Costantino che pochi giorni fa ha effettuato, con una delegazione del suo sindacato, una visita all’interno della struttura di via Aspromonte.

“Preoccupano le condizioni in cui versano alcuni istituti penitenziari – sottolinea – in particolare quello di Latina dove il personale deve ancora aprire i cancelli manualmente. Ci sono molte criticità e si è fermi all’inizio del novecento”. Quello di Latina è inoltre il carcere con il maggior livello di sovraffollamento che raggiunge il 184%, il più alto in assoluto nel Lazio.

A questo si aggiunge la carenza di personale all’interno della struttura. “Attualmente l’istituto di Latina – spiega ancora Costantino - risulta carente di 23 unità, in particolare modo manca personale nei ruoli di sovrintendenti ed ispettori: a fronte di una  pianta organica che prevede 132 unità di polizia penitenziaria oggi in servizio risultano esserci soltanto 109 persone. Sovraffollamento, inadeguatezza edilizia delle strutture penitenziarie e crescente carenza di risorse umane – conclude . hanno determinato una situazione davvero difficile”. Così una delegazione pontina parteciperà in massa alla manifestazione nazionale di protesta in programma per il 27 marzo prossimo a Roma.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spaccio di droga e corruzione: 34 arresti a Latina. Coinvolti due agenti della polizia penitenziaria

  • Droga e corruzione in carcere, i nomi dei 34 arrestati dell'operazione "Astice"

  • Astice e cocaina in carcere: in cambio di favori soldi e droga agli agenti corrotti

  • Latina, giallo in via Sabaudia: trovato il cadavere di un uomo in auto

  • Corruzione in carcere, il detenuto parla dell'ispettore: "Quando vuole mangiare fallo mangiare subito"

  • La buona sanità a Formia, bimbo cade e si rompe la milza: il chirurgo torna in ospedale e lo salva

Torna su
LatinaToday è in caricamento