Trovato con la droga in casa, si schiaffeggia da solo e spintona un carabiniere

Il controllo scattato ieri in via Paganini, a Latina. Perquisiti altri due 20enni, uno segnalato per droga, l'altro denunciato

Ha spintonato un carabiniere facendolo cadere a terra durante un controllo nella sua abitazione, poi ha gettato nei servizi igienifici un involucro con della droga e infine si è schiaffeggiato da solo con l'intenzione di incolpare poi i militari. E' accaduto tutto nel tardo pomeriggio di ieri a Latina, quando i carabinieri del Nor hanno fermato il ragazzo, 26 anni, in via Paganini insieme ad altri due 20enni, uno originario di Messina e l'altro ungherese. Il 26enne è stato trovato con un coltello a serramanico, il giovane di Messina con uno spinello di marijuana che gli ha procurato una segnalazione alla Prefettura per uso personale di stupefacenti, il terzo con 15 grammi di marijuana e un bilancino di precisione, per i quali è stato invece denunciato a piede libero.

Le successive fasi di identificazione si sono svolte invece nell'abitazione del 26enne, dove i militari hanno effettuato un controllo più approfondito. Il ragazzo, dopo aver prelevato da un comodino il proprio portafoglio per consegnare i documenti, ha cercato di nascondere un involucro nella propria mano. Ha quindi spintonato uno dei carabinieri facendolo cadere a terra e procurandogli una contusione alla mano, poi ha raggiunto i servizi igienici e ha gettato all'interno l'involucro che nascondeva in mano.

Nel corso della perquisizione dell'appartamento i militari hanno però trovato nel comodino altri 27 grammi di marijuana e alcune dosi di cocaina. A quel punto il 26enne si è schiaffeggiato manifestando la volontà di incolpare i carabinieri. E' stato quindi arrestato per violenza e resistenza. Dovrà inoltre rispondere di lesioni personali, porto di armi e oggetti atti ad offendere e detenzione di sostanze stupefacenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Paga 20mila euro per comprare un'auto ma la concessionaria era finta: denunciato il truffatore

  • Incidente ad Aprilia, sono moglie e marito le due vittime travolte da un'auto in via La Cogna

  • Inseguimento e spari in strada: polizia esplode colpi contro l’auto dei rapinatori in fuga

  • Desirée, parla la mamma a Porta a Porta: "Con le cure obbligatorie sarebbe viva"

  • Non paga il pedaggio in autostrada, smascherato: danni per 10mila euro

  • Investimento mortale sui binari, sospesa la circolazione dei treni sulla Roma-Napoli

Torna su
LatinaToday è in caricamento