Ispezioni nei ristoranti: chiuso un take away al Circeo, sequestri in una pizzeria-kebab di Latina

Blitz dei militari del Nas in molti locali della provincia: il bilancio di chiusure, sequestri e multe

Nella settimana di Ferragosto sono stati intensificati i controlli dei militari del Nas nelle attività di ristorazione di tutta la provincia, accertando in alcuni casi carenze igieniche e mancanza dei requisiti previsti dalla normativa che hanno portato a provvedimenti di chiusura e sequestri.

In particolare, un'ispezione all'interno di un take away di San Felice Circeo ha consentito di scoprire che nelle lavorazioni alimentari veniva impiegata acqua captata da un pozzo artesiano e dunque priva di certificazione di potabilità.

Sequestri di alimenti a Latina

Nel corso delle attività di controllo in una pizzeria-kebab del capoluogo pontino sono stati invece sottoposti a sequestro 15 chili di carne e altri prodotti da forno che sono risultati privi dei necessari requisiti di tracciabilità. 

Le strutture ricettive

Le ispezioni dei carabinieri del Nas hanno riguardato le strutture ricettive. In particolare, in un camping di Terracina è stata accerta la somministrazione di alimenti e bevande al pubblico in mancanza della segnalazione certificata di inizio attività (Scia). Il valore della struttura di ristorazione chiusa è di circa 250mila euro. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spaccio di droga e corruzione: 34 arresti a Latina. Coinvolti due agenti della polizia penitenziaria

  • Droga e corruzione in carcere, i nomi dei 34 arrestati dell'operazione "Astice"

  • Sezze, prostituzione minorile: 50enne fa sesso con una ragazzina pagando la madre

  • Astice e cocaina in carcere: in cambio di favori soldi e droga agli agenti corrotti

  • La buona sanità a Formia, bimbo cade e si rompe la milza: il chirurgo torna in ospedale e lo salva

  • Latina, giallo in via Sabaudia: trovato il cadavere di un uomo in auto

Torna su
LatinaToday è in caricamento