Urbanistica e edilizia, suggerimenti per far ripartire Latina

Tre associazioni di professionisti scrivono al sindaco Coletta: "Lavoriamo insieme". Chiesta anche al revisione dei Ppe

Idee e suggerimenti per far ripartire Latina in questo momento difficile. L’iniziativa è di alcune associazioni di professionisti – l’Associazione Geometri, l’Associazione Inarsind che raggruppa ingegneri e architetti, e il gruppo Giovani architetti pontini – che in una nota al sindaco di Latina Damiano Coletta e all’assessore al governo del territorio Francesco Castaldo avanzano una serie di suggerimenti in materia pianificazione urbanistica, opere pubbliche e attività edilizie. Inclusa la revisione dei Piani particolareggiati.  

“Dopo la prima fase di contenimento del Covid – scrivono Lucio D’Aquino, Natalia Guidi e Alessandro Patti - si comincia a ragionare su come rilanciare l’economia e il lavoro.  Anche le categorie professionali, colpite duramente dal blocco delle proprie attività lavorative, saranno chiamate a riorganizzare la fase 2 dell’emergenza e il settore dell’edilizia costituisce un volano propulsivo in campo economico e rappresenta un’opportunità per l’Italia. La sfida che vorremmo che l’Amministrazione da Lei governata raccogliesse è l'organizzazione di una macchina operativa di straordinaria efficienza che possa consentire il prosieguo dei lavori e dei cantieri in essere ma che soprattutto possa favorire nuove operatività. Il perdurare di lentezze ed impreparazione alla ripartenza porterebbe alla definitiva perdita del mercato economico generato dalla edilizia nel nostro comune”

Le associazioni di professionisti avanzano una serie di suggerimenti concreti quali il congelamento della tassa di occupazione suolo pubblico per i cantieri che ne fruivano e che sono stati chiusi per emergenza Covid e estendono l’idea a tutte le attività commerciali che sono state chiuse in questo difficile periodo.

Il secondo punto riguarda l’efficientamento della macchina amministrativa anche attreaverso la digitalizzazione dell’archivio che potrebbe avvenire quantomeno per le pratiche recenti o per quelle cartacee già oggetto di prelievo da parte degli addetti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Suggeriamo l’attivazione di un Portale Telematico dello Sportello Unico per l’Edilizia, l’ammodernamento e la funzionalizzazione del Sistema Informativo Territoriale, il potenziamento dell’Ufficio condono. Infine – concludono i rappresentanti dei professionisti – riteniamo sia giunto il momento di revisionare i Ppe anche per ripensare gli ambiti territoriali degradati immaginando politiche di riqualificazione e recupero del tessuto urbanistico e edilizio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sperlonga, tromba d'aria si abbatte sul litorale: danni agli stabilimenti

  • Sermoneta, dolore per la scomparsa della 17enne Angela. I suoi organi salveranno 5 vite

  • Presi con 22 chili di cocaina nel camion della frutta: "Non sapevamo nulla"

  • Coronavirus, due nuovi casi in provincia: positivi a Latina ed Aprilia

  • Coronavirus: un nuovo caso in provincia. Rilevati in aeroporto 36 positivi dal Bangladesh

  • Lutto nell'Arma: stroncato da un malore un luogotenente dei carabinieri del Nas di Latina

Torna su
LatinaToday è in caricamento