Rubano cosmetici e vestiti da Oviesse ma all'uscita trovano la polizia: denunciate tre minorenni

Le ragazze, incensurate, hanno 17 anni. Sono state denunciate in stato di libertà al tribunale dei minori e riaffidate ai genitori

Tre minorenni sono state sorprese a rubare all'interno del negozio Oviesse del centro commerciale Latina Fiori. L'atteggiamento sospetto delle tre ragazze, tutte italiane, 17enni e incensurate, ha indotto l'addetto alla vigilanza a seguirle nei vari reparti dell'esercizio commerciale. Il vigilantes si è quindi accorto che le tre amiche avevano nascosto cosmetici e vestiti all'interno delle loro borse e aveva chiamato il 113.

Le ragazze hanno poi superato le casse senza pagare, ma all'usita sono state fermate dagli agenti della squadra volante. Sono state quindi acocmpagnate negli uffici della Questura e sottoposte a rilievi fotodattiloscopici e poi denunciate in stato di libertà per furto aggravato, come disposto dal pm di turno presso il tribunale dei minori di Roma, e quindi riaffidate ai genitori. La merce ritrovata nelle loro borse, per un valore di 150 euro circa, è stata restitutia al negozio.

Potrebbe interessarti

  • Fumo vietato sulla spiaggia, arriva l’ordinanza “smoke free”. Multe fino a 500 euro

  • Gaeta: al Porto Antico arriva “Seabin”, il maxi bidone galleggiante attira rifiuti

  • Reddito di cittadinanza, selezione dei navigator: l’elenco dei vincitori e degli idonei

  • Decennale dell'Adunata Nazionale degli Alpini: slitta la manifestazione a Latina

I più letti della settimana

  • Terremoto a Roma, scossa avvertita anche in alcune zone di Latina e provincia

  • Mariachiara muore dopo una settimana di coma: arresto cardiaco per un intervento al naso

  • Due capodogli morti a Ponza: la mamma ha cercato di liberare il figlio da una rete da pesca

  • Omicidio Marino, due pentiti raccontano in videoconferenza l’eliminazione del boss

  • Guasto a un treno sulla Roma - Napoli, passeggeri bloccati sull'Intercity soccorsi da Trenitalia

  • Cisterna, violento incendio in un'azienda di stoccaggio di rifiuti

Torna su
LatinaToday è in caricamento