Incendiata l'auto del marito della consigliera: acquisiti i filmati delle telecamere della zona

Le immagini mostrerebbero un individuo che si è avvicinato alla casa, forse si tratta proprio dell'attentatore

Proseguono le indagini dei carabinieri sull'attentato incendiario ai danni dell'auto del marito della consigliera comunale di Lbc Maria Grazia Ciolfi avvenuto nella notte tra il 10 e l'11 settembre. I militari hanno acquisito i filmati di alcune videocamere della zona e dai primi riscontri sembrano siano emersi importanti spunti investigativi per arrivare all'identificazione del responsabile.

Sembra infatti che gli occhi elettronici abbiano immortalato chi ha dato fuoco alla vettura parcheggiata vicino all'abitazione. In particolare, i filmati mostrerebbero un individuo che arriva e che poi si allontana dala casa. Proprio su questo stanno lavorando gli investigatori, cercando di individuare possibili elementi da cui partire per identificare l'autore del gesto e risalire al movente, legato forse a una vendetta o a un'intimidazione vera e propria. Al momento le ragioni sembrano sconosciute. Intanto proprio ieri, in apertura del Consiglio comunale, è arrivata la solidarietà alla consigliera Ciolfi da parte del sindaco e di tutte le forze politiche.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spaccio di droga e corruzione: 34 arresti a Latina. Coinvolti due agenti della polizia penitenziaria

  • Droga e corruzione in carcere, i nomi dei 34 arrestati dell'operazione "Astice"

  • Sezze, prostituzione minorile: 50enne fa sesso con una ragazzina pagando la madre

  • Astice e cocaina in carcere: in cambio di favori soldi e droga agli agenti corrotti

  • La buona sanità a Formia, bimbo cade e si rompe la milza: il chirurgo torna in ospedale e lo salva

  • Latina, giallo in via Sabaudia: trovato il cadavere di un uomo in auto

Torna su
LatinaToday è in caricamento