Morta per overdose in via Montebello: terzo caso in un mese

La vittima della dose fatale una donna del capoluogo di 35 anni, madre di due bambini

Aveva trovato rifugio in uno stabile di via Montebello la donna morta per overdose a Latina, a due passi dal centro cittadino, la sera del 15 maggio. Il corpo ritrovato in una struttura alle spalle del museo della Terra Pontina, dove era stato allestito un giaciglio di fortuna. La vittima della dose fata di eroina è una donna del capoluogo di 35 anni, madre di due bambini. Quando i soccorsi hanno raggiunto l'immobile abbandonato non hanno potuto fare altro che constatare il decesso. 

Quanto accaduto riaccende riflettori sulla situazione di degrado di una parte della città che sembra dimenticata e che negli anni è diventata un punto di riferimento dello spaccio gestito da italiani e nordafricani. La situazione era stata segnalata ripetutamente anche dai residenti della zona. Ma la morte della 35enne fa anche riflettere sui preoccupanti dati delle morti per droga. Si tratta infatti del terzo caso nell'arco di un mese. Ad aprile era stato trovato morto nell'area dell'ex Svar un giovane straniero di 26 anni, qualche giorno più tardi un altro migrante tra via Oslavia e via Tagliamento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Furti di auto col trucco dello "spinotto": confessa uno dei ladri della banda

  • Violenta lite all’autolavaggio, tre arresti per tentato omicidio. Pestato un 48enne

  • "Certificato pazzo" in cambio di soldi: un medico della Asl al centro del "sistema"

  • Morto dopo un inseguimento notturno di una ronda, processo davanti alla Corte di Assise per omicidio

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: “Ho deciso di collaborare per non essere ammazzato"

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: minacce anche per controllare il prezzo del pesce al mercato

Torna su
LatinaToday è in caricamento